Juventus-Pogba: si lavora al ritorno del francese, ecco le ultime

Pubblicato il autore: Alessandro Nidi Segui

Paul Labile Pogba. Tre parole che, messe di fila, fanno sobbalzare qualsiasi tifoso della Juventus. D’altro canto, l’ex numero 6 prima e 10 poi della “Vecchia Signora” ha lasciato un ottimo ricordo di sé all'”Allianz Stadium”, che ha spesso e volentieri deliziato con le sue staffilate acrobatiche e la sua tendenza a giganteggiare in mezzo al campo, talvolta concedendosi tocchi leziosi che finivano per mandare letteralmente su tutte le furie l’allenatore bianconero di quel periodo, Massimiliano Allegri. Poi, a un certo punto, il ritorno a Manchester, allo United, laddove la sua carriera nel calcio dei big aveva avuto inizio, e una nostalgia sabauda che, di tanto in tanto, gli ha fatto odiare l’erba dell’Old Trafford. Basti pensare all’incrocio di Champions League della scorsa stagione, con il gigante mediano che, a fine match, si è diretto sotto la curva dello Stadium promettendo di ritornare.

Leggi anche:  Sky, DAZN, Eleven Sports? Dove vedere Copa America 2021 in tv e in streaming, 47^ edizione Brasile

Pogba torna alla Juventus?

Tanto il centrocampista quanto i sostenitori zebrati sognano quello che Oltremanica hanno già ribattezzato “Pogback” e la dirigenza di “Madama”, a fari spenti, ci sta lavorando da alcune stagioni. Questa volta, però, i tempi parrebbero veramente essere maturi per piazzare l’affondo vincente e riabbracciare il campione del mondo di Russia 2018. Stando alle indiscrezioni riportate dai tabloid britannici e dal quotidiano transalpino “L’Équipe”, la Juventus sarebbe a un passo dal raggiungere l’accordo con il francese, mentre resterebbero ancora da definire le cifre dell’operazione con i Red Devils: l’idea dei piemontesi è quella di ridurre l’esborso cash con l’inserimento di una contropartita tecnica, individuata in quell’Adrien Rabiot che non ha convinto troppo all’ombra della Mole Antonelliana. Tiepida, al momento, la reazione da parte dello United, che preferirebbe uno tra Leonardo Bonucci e Aaron Ramsey: difficile arrivare al primo, qualche piccolo spiraglio in più per il gallese, il quale, tuttavia, si trova bene a Torino e non vorrebbe andarsene.

  •   
  •  
  •  
  •