Nedved: “Avrei voluto essere allenato da Mourinho ma mai all’Inter”

Pubblicato il autore: gaetanomasiello91 Segui

Pavel Nedved attualmente veste i panni di vicepresidente nella Juventus di Andrea Agnelli dall’ottobre del 2015. L’ex centrocampista ceco in Italia ha vestito la maglia della Lazio dal 1996 al 2001 per poi passare nella Juventus alla fine di quella stagione e restarci fino al 2009 quando si ritira dal calcio giocato ed entra a far parte del quadro dirigenziale bianconero.

Nedved e l’episodio della telefonata con Josè Mourinho del 2009

Nedved ricorda un particolare episodio legato al 2009 quando era in procinto di lasciare il calcio giocato. Il quotidiano torinese Tuttosport quest’oggi all’interno delle sue pagine ha riportato un aneddoto riguardante la primavera del 2009 in cui Pavel Nedved viene chiamato da Josè Mourinho, attuale allenatore del Tottenham e all’epoca allenatore dell’Inter. Mourinho in questa telefonata voleva convincere Nedved a trasferirsi con lui a Milano all’Inter. Ecco un estratto della chiamata di Mourinho: “Ciao Pavel, sono Mourinho. Tu non puoi smettere. E’uno spreco, puoi dare molto al calcio e puoi ricevere tanto. Mi piacerebbe se venissi all’Inter, vogliamo vincere la Champions”. Ecco il pensiero di Nedved nel 2016 su quella telefonata: “Mourinho era consapevole che ero attratto dalla Champions, era il trofeo che mi mancava ma non riuscìa convincermi. Non eravamo compatibili, probabilmente sarei andato con lui in un’ altra squadra ma mai all’Inter, non potevo farlo”.

(fonte:fcinternews.it)

 

  •   
  •  
  •  
  •