Ibrahimovic contro Gazidis: Milan senza progetto

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui

A poche ore dalla sfida contro la Juventus che vale la finale di Coppa Italia, il Milan annuncia di aver trovato l’accordo per il taglio delle mensilità, con il mese di Aprile che verrà spalmato nei prossimi mesi. Ad annunciarlo alla squadra è stato l’amministratore delegato Ivan Gazidis, tornato a Milanello dopo tre mesi in cui non ci metteva piede. Il dirigente rossonero ha parlato a tutta la squadra, credendo in un discorso sereno, invece ha preso la parola subito Zlatan Ibrahimovic che, lo sappiamo, non le manda certo a dire. Lo svedese ha espresso il suo malcontento personale, non sapendo ancora cosa ne sarà del suo futuro a fine stagione, chiedendo polemico all’AD: “Perché sei stato assente tutto questo tempo e ti fai vedere solo ora prima del match per la finale?” avrebbe rimproverato Ibrahimovic a Gazidis.

Leggi anche:  Bernardeschi, Ravezzani: "Una causa persa"

Lo sfogo di Ibrahimovic

Ecco quindi che il gigante di Malmo sfoga tutti i suoi dubbi e le sue perplessità, nonostante il dirigente del Milan si sia scusato per la lunga assenza dai campi di Milanello, promettendo più presenza in squadra. Ibrahimovic però ha continuato a sfogare la sua rabbia contro Gazidis: «E’ un club senza progetto! Non è più il Milan di una volta, c’è troppa incertezza». Così l’ad rossonero ha assecondato lo sfogo dell’attaccante: «Si è vero, non è più il Milan una volta per successi e situazione economica». Parole che sembrano una sentenza quelle di Ibra, nonostante le rassicurazioni sul progetto della proprietà americana che punta alla rinascita del club, ma che sarà lenta, graduale e complicata. Unica certezza è il fondo Elliot, che rappresenta una certezza per la società, nonostante il momento di crisi causata dalla Pandemia da Coronavirus.

Leggi anche:  Udinese-Inter, Graziano Cesari difende Conte: "I quattro minuti di recupero? Maresca ne avrebbe dovuti dare 7"

Alla fine però arriva lo sfogo finale di Zlatan e lo fa mettendo in mezzo il suo futuro, che fino ad ora è sempre stato incerto, fatto di notizie diverse ogni giorno e con destinazioni diverse, tra cui un suo possibile approdo all’Hammarby, squadra di cui detiene anche delle quote azionarie. Ibrahimovic incalza Gazidis non sciogliendo i dubbi sul suo futuro: “Se resto al Milan è solo per passione” avrebbe dichiarato l’attaccante. Nel confronto con la squadra, durato 45′, Gazidis ha toccato poi anche il tema allenatore, ribadendo che nulla è stato ancora deciso. Tutti sono ancora sotto esame, lui compreso. La sfida è aperta per tutti. E quella di venerdì sera contro la Juve è il primo degli ostacoli da superare.

  •   
  •  
  •  
  •