Rivera si propone al Milan: “Ho il patentino da allenatore. Sono disponibile!”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Il futuro di Stefano Pioli nel Milan è sempre più incerto e l’interessamento nei confronti del tedesco Rangnick da parte della dirigenza rossonera, pare essere concreto. Il Milan vuole un tecnico che possa fare da direttore dell’area tecnica, diventando così determinante per la selezione dei calciatori da acquistare. Per questo la scelta sembra ricadere sul tedesco, il quale potrebbe anche non essere impiegato come allenatore, ma solamente come direttore tecnico per l’appunto, lasciando magari la panchina al suo connazionale Nagelsmann. Giovanissimo tecnico tedesco, attualmente al Lipsia.

Il Milan tedesco sembra sempre di una possibilità, ma tra i tanti nomi che gravitano c’è una vecchia gloria rossonera che si propone come prossimo allenatore: Gianni Rivera.

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, la leggenda del calcio milanista e italiano ha rilasciato le seguenti dichiarazioni e la sua sembra una vera e propria candidatura:

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Crotone Benevento

Quando giocavo non ho mai guardato gli altri. Avevo una mia idea di calcio offensivo. E mi piacerebbe metterla in pratica. Sì, ho preso da poco il tesserino e posso allenare. Anzi, se il Milan ha bisogno di una mano, io sono qua…”.

UEFA PRO ottenuto nel 2019

In casa Milan quando si parla di Gianni Rivera, i bei ricordi riaffiorano sempre nella memoria di tutti i tifosi rossoneri. Ben 658 presenze e 164 reti, 3 campionato italiani, 4 Coppe Italia, 2 Coppe dei Campioni, 1 Coppa Intercontinentale e 2 Coppe delle Coppe non si dimenticano. Il Pallone d’Oro 1969 ha seguito un piano di studi da allenatore in questi ultimi anni, conseguendo prima i patentini UEFA B e UEFA A nel 2017 per poi ottenere UEFA PRO nel 2019. Patentino che gli consentirebbe di allenare qualsiasi squadra delle massime serie europee. Il Milan ci farà un pensierino?

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,