Serie A, spunta Bain Capital nella corsa ai diritti tv. Offerta da 3 miliardi per il 25%

Pubblicato il autore: Gaetano Masiello Segui

Diritti tv, spunta un nuovo acquirente per accaparrarsi la Serie A. I diritti tv sono un argomento sempre all’ordine del giorno e nuovi risvolti per l’acquisizione della Serie A per il triennio 2021-2024 sono in pratica imminenti. Nei giorni scorsi secondo Il Sole 24 Ore il fondo CVC Capital Partners aveva presentato un’ offerta alla Lega di Serie A per rilevare i diritti tv del campionato di Serie A, ma sempre secondo il quotidiano ci sarebbe un nuovo acquirente interessato alla vicenda, ovvero il fondo internazionale Bain Capital.

Diritti tv, ecco l’offerta di Bain Capital

La proposta di Bain Capital va a scontrarsi con la concorrenza del fondo Cvc ed ha una valutazione di 3 miliardi per il 25% con un interessamento relativo al campionato di Serie A che dovrebbe portare diritti tv per il decennio a partire dal 2021, quando ci sarà il rinegoziamento con i broadcaster. A quanto pare nelle ultime ore, Bain Capital ha presentato la sua offerta alla Lega di Serie A. Per il massimo campionato italiano, Cvc aveva offerto 2,2 miliardi per il 20%. Cvc ha l’esclusiva fino a giugno per questa trattativa e nei giorni scorsi la Lega di Serie A ha iniziato a discutere con Cvc, in merito ai diritti tv la Lega pare abbia individuato l’advisor per la valutazione delle offerte. Sui diritti tv i presidenti dei club di Serie A attendono novità e attualmente non tutti sono d’accordo nella possibilità di dare valore ai diritti tv. Inoltre pare che nell’ultima settimana sia venuto a galla l’interesse del gruppo Fsi, interessato ad entrare come socio di minoranza nel caso in cui ci sia un riassetto con un private equity internazionale.

Leggi anche:  Coppa Italia, probabili formazioni Inter-Milan: dubbi per Pioli, Conte lancia Eriksen?

(fonte: IlSole24ore)

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: