Siviglia-Inter, finale Europa League, Conte: “C’è solo un modo per scrivere la storia di un club: vincere”

Pubblicato il autore: Fosco Taccini Segui

Questa sera ore 21, al RheinEnergie Stadion di Colonia, l’Inter affronterà il Siviglia per la finale di Europa League. In caso di vittoria dei nerazzurri allenati da Antonio Conte, si tratterebbe del primo trofeo in bacheca dal 2011. Handanovic ha così dichiarato durante la conferenza stampa alla vigilia del match: “C’è la voglia di tutti di sacrificarsi e saper vincere le partite, perché a volte bisogna saper leggere le partite e non soltanto fare ciò che chiede l’allenatore. In questo siamo migliorati. Il gruppo è forte, solido, compatto“.

Sarà una partita importantissima, per questo vi consigliamo di dare uno sguardo alle probabili formazioni della finale di Europa League, oltre a tutte le coordinate per vedere Siviglia Inter in streaming e in tv.

Finale Europa League, Siviglia-Inter, Conte: “Abbiamo grande rispetto dell’avversario”

Antonio Conte durante la conferenza stampa alla vigilia del match con il Siviglia ha dichiarato: “Abbiamo grande rispetto dell’avversario, stimiamo la squadra e la storia, la loro esperienza nella competizione ma se siamo qui è perché abbiamo le nostre carte da giocare e cercheremo in tutti i modi di giocarcele nel migliore dei modi“.

Ci deve essere sicuramente da parte nostra l’entusiasmo – ha sottolineato l’allenatore dell’inter – e la positività di aver fatto un percorso importante che ci ha dato esperienza per il futuro. Dobbiamo essere orgogliosi di aver raggiunto una finale dopo dieci anni per un club prestigioso come l’Inter. La storia la scrive chi vince. È un peccato ma anche una spinta in più per ottenere il massimo“. Conte ha poi spronato la squadra così: “Dobbiamo dare tutto. C’è meno esperienza rispetto a loro, perché il Siviglia in questi anni ha avuto una storia importante e sono avvantaggiati da questo punto di vista. L’importante è essere mentalmente liberi – ha proseguito l’allenatore pugliese -, sono occasioni che possono ritornare ma a volte e c’è solo un modo per scrivere la storia di un club: vincere“.

Infine, Godin ha dichiarato: “Io lavoro e cerco di fare tutto ciò che vuole il mister. Noi tutti vogliamo vincere, per farlo dobbiamo fare tutto ciò che abbiamo preparato e giocare con il cuore, dal primo pallone e tutti gli elementi della squadra, mettendo qualcosa in più sempre“.

  •   
  •  
  •  
  •