Inter, Conte: “I giocatori si devono assumere grande responsabilità, io voglio che siano consapevoli di tutte le situazioni”

Pubblicato il autore: Mattia Dalmazio Segui

Il tecnico dell’Inter Antonio Conte ai microfoni della stampa ha presentato il match di campionato contro il Parma in programma domani sera alle 18 a “San Siro”

“Parma?  Le squadre di Liverani cercano sempre di giocare a calcio. Dietro ogni partita c’è una strategia, un piano e come lo abbiamo noi lo avrà anche il Parma. Come sta Lukaku? Romelu ha avuto questo problema muscolare contro lo Shakhar, è giusto recuperarlo nei giusti tempi e modi. Per noi è un giocatore importante così come gli altri, è successo nel momento in cui c’è anche l’assenza di Sanchez che è arrivato con un problema che si è trascinato dalla nazionale. Stiamo monitorando la situazione per poter agire per il meglio del calciatore e dell’Inter. Dispiace perché ne avremmo avuto grande bisogno, stiamo recuperando alcuni calciatori dal Coronavirus, c’è fiducia nei giocatori a disposizione e dobbiamo fare bene a prescindere. Sanchez?Sanchez anche lui non è pronto, bisogna aspettare che i dottori e il giocatore diano l’ok, a volte per la smania di giocare si potrebbero prendere decisioni sbagliate. I giocatori si devono assumere grande responsabilità, io voglio che siano consapevoli di tutte le situazioni. Tutto serve per migliorare e fare esperienza, soprattutto per i giocatori. Young e Gagliardini titolari? Quello che abbiamo fatto con Ashley poteva sorprendere ma al tempo stesso abbiamo gestito molto bene questa situazione, cercando di mantenerli da casa allenati. Sono tutte situazioni borderline ma sapevamo che era allenato e che Perisic che aveva giocato tutte le partite aveva bisogno di riposare. Bisogna fare di necessità, virtù. Gagliardini sta bene, si è allenato anche da casa ed è un giocatore a tutti gli effetti disponibile che sono contento di riavere anche perché il centrocampo come l’attacco è un reparto che è stato molto colpito. Commenti sugli arbitraggi? Penso che sia giusto fare delle valutazioni nelle giuste sedi. Noi pensiamo ad essere concentrati sul campo, al resto ci pensa la dirigenza, il Club, nelle sedi opportune.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Lazio in lutto: è morto il portavoce Arturo Diaconale