Lele Adani a Napoli, in ricordo di Diego Maradona

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

Sono passati tre giorni, ma il trauma della scomparsa di Diego Maradona è ancora vivo nella mente e soprattutto nel cuore di chi lo ama.
A Napoli, ancora tifosi ed appassionati, portano un ricordo, con sciarpe, magliette, fiori, e disegni per el Pibe de Oro, tutti con rigorosa mascherina anti covid (per chi lo volesse sapere).

Intanto, il Comune, ha trovato, uno spazio all’interno dello stadio San Paolo, non ancora Maradona, dove conservare questo gesto d’amore dei tifosi azzurri nei confronti del più grande, e non manca qualche ricordo di tifosi di altre squadre, cosa che fa sempre piacere, aldilà delle rivalità sportive, perché Maradona era il calcio.

Questo pomeriggio, a Napoli, è arrivato Lele Adani, opinionista di Sky, che è andato ai Quartieri Spagnoli, altro luogo di culto del tifo napoletano, a portare un suo ricordo sotto al murales di Maradona, inchinandosi dinanzi al muro.
Adani, in un video, spiega la vita di Maradona, quella calcistica e quella dell’uomo, sempre bersagliato dai potenti e da chi voleva la sua caduta e da chi tutt’ora danneggia la sua memoria con i suoi errori.
Lele, grande esperto di calcio sudamericano, sottolinea come in Argentina, Diego, ha unito un intero paese alla vittoria di un Mondiale, andando oltre le rivalità tra i club, cosa che in Italia purtroppo difficilmente potrebbe accadere.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Zazzaroni: “Destabilizzare l'Inter? È in difficoltà e lo capisco”