Acceso scontro in radio tra Cruciani e Maradona junior

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

Diego Armando Maradona, è morto quasi una settimana fa, tra il dispiacere di chi lo ha conosciuto davvero, tra le prodezze calcistiche e i suoi errori nella vita.

Ma, purtroppo, c’è chi ancora ci marcia sulla sua scomparsa sottolineando i suoi eccessi ed errori, soprattutto in Italia. Indovinate? Giuseppe Cruciani, giornalista, che non fa altro che criticare tutto e tutti, che ha risposto nella sua trasmissione radiofonica “La Zanzara” a Diego Armando Maradona junior figlio di Diego, dopo una accesa chiacchierata telefonica.

Ieri, Maradona jr. sul suo profilo Instagram scrisse nella sua storia “Giuseppe Cruciani e David Parenzo pregate di non incrociarmi mai negli studi di Mediaset”.
Tutto dopo quell’espressione non proprio elegante di Cruciani che disse: “Non si può piangere la morte di un cocainomane”.
Al telefono se ne sono dette di tutti i colori, con Cruciani che dice “non minacciarmi, quelle cose che ho detto con Parenzo erano per gioco”.
Diego jr risponde sottolineando “allora se ti prendi un pugno era per gioco. Impara a parlare, la trasmissione tua di merda e di quell’altro mongoloide l’ho sentita trenta volte” e riaggancia il telefono.

Leggi anche:  Inter, Conte: “Eriksen? Ce lo teniamo stretto, fa parte di un progetto”

David Parenzo, chiede scusa, mentre Cruciani, fermo sulla sua posizione conferma ciò che pensava.
Fate riposare Maradona in pace.

  •   
  •  
  •  
  •