Milan-Atalanta 0-3: super Ilicic, la Dea cala il tris a San Siro

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui


A San Siro un big match per i rossoneri che ospitano l’Atalanta. La gara, valida per la 19^ giornata di Serie A, finisce 3-0 per i nerazzurri Nel primo tempo vantaggio della Dea con un bellissimo gol di testa di Romero. Nella ripresa gol su rigore di Ilicic e sigillo di Zapata al 77′.

Milan-Atalanta, la gara

Stafano Pioli schiera i rossoneri con un 4-2-3-1: G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Kalulu, Theo Hernandez; Kessie, Tonali; Castillejo, Meité, Leao; Ibrahimovic. Gasperini risponde con un 3-4-1-2: Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina; Ilicic, Zapata.
Al Meazza, con Marini che arbitra il match, inizia la gara Milan-Atalanta. Il primo tempo vede i rossoneri aggressivi e alla ricerca del gol, diverse volte vicini al vantaggio con Ibrahimovic, ma a segnare il gol è l’Atalanta. Romero insacca di testa e porta i bergamaschi in vantaggio a San Siro, ed è così che si chiude la prima frazione di gioco, con gli ospiti in vantaggio. Un vantaggio meritato quello della Dea che ha creato numerose occasioni soprattutto con Ilicic e Zapata. Nella seconda frazione di gioco viene inserito Diaz al posto dell’esordiente Meitè. Il giocatore è stato acquistato dal Torino. Per il Milan si mette male, un brutto fallo di Kessié, spinge Mariani ad ammonire l’ivoriano e assegnare un rigore agli avversari. Dal dischetto Ilicic, che non sbaglia e porta l’Atalanta in doppio vantaggio. Grande gara della formazione di Gasperini che non ne sbaglia una. Al 70′ minuto di gioco c’è l’esordio in rossonero di Mario Mandzukic, ex giocatore della Juventus che torna in Italia con la maglia del Milan. Mentre Pioli si gioca il resto della gara mandando in avanti la coppia Ibra-Mandzukic, l’Atalanta cala il tris: gol di Zapata al 77′. La gara finisce così, un Milan che non riesce a concludere e l’Atalanta che, inaspettatamente mette in scena la gara perfetta e porta tre punti pesanti a casa. Per Gasperini e i suoi ragazzi c’è il quarto posto in classifica con 34 punti. Il Milan si laurea campione d’inverno, nonostante la sconfitta.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Inter, Conte: “Contento di rivedere il vero Sanchez”