Inter, Stellini: “Conte è la nostra guida. Suning? Pensiamo al campo”

Pubblicato il autore: Mattia Dalmazio Segui

Il vice allenatore dell’Inter Cristian Stellini ha parlato al termine del successo in trasferta per 0-2 dei nerazzurri sul campo della Fiorentina.

“Non vogliamo mettere pressione a nessuno ma pensiamo al nostro cammino. Non era semplice giocare a Firenze. I punti diventano importanti per tutti e queste partite sono molto difficili dopo 2 giorni. Abbiamo fatto una grande partita e siamo molto soddisfatti. I nostri attaccanti hanno lavorato bene e hanno servito molto palle ai compagni che si inserivano. Abbiamo sempre riconosciuto ai nostri giocatori di essere collaborativi. La troppa generosità li porta a volta a perdere il controllo. Fascia sinistra? Non è una mancanza di interpreti. Siamo contenti, la squadra deve lavorare insieme. A volta ci riesce meglio e a volte peggio. Conte? Quando si vive la partita da fuori è difficile con il suo carisma. Si soffre di più. Il suo aiuto è molto importante. Prendiamo di buon grado quello che ci dice. Non è difficile seguirlo perché sono tutte cose importanti. È la nostra guida. Barella come Conte? Glielo auguro. Gagliardini sta giocando poco? Abbiamo aumentato numericamente i giocatori in mezzo al campo. Facciamo rotazioni, Gagliardini sta giocando abbastanza. Devo fare i complimenti a Gagliardini: è stato molto bravo ad entrare a partita in corso e dare il suo contributo. Perisic? Ha fatto un grande sacrificio nell’adattarsi al ruolo di esterno. É prezioso perché copre tutto la fascia con la sua fisicità

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Bologna, stavolta Arnautovic è davvero vicino