Le parole di Pecco Bagnaia su Miller: “Non mi sento il secondo pilota”

Pubblicato il autore: Alessia Pina Alimonti Segui


Pecco Bagnaia ai microfoni di Sky commenta la sua gara nel GP del Qatar e lancia la sfida a Jack Miller, suo compagno di squadra in Ducati: “Non mi sento un secondo pilota“. Dopo la pole position e il terzo gradino del podio, il pilota italiano appena arrivato alla Ducati crede nelle sue capacità e non vuole essere sottovalutato.

Il commento di Pecco Bagnaia su Miller

Intervistato da Sky, Pecco Bagnaia chiarisce il suo ruolo in Ducati e smentisce coloro che si aspettavano un Miller predominante. Nel corso dell’intervista ha dichiarato: “In questo team non mi sento il secondo pilota. Siamo qui entrambi per provare a vincere. La prima è andata bene per me, Jack ha avuto un po’ più di difficoltà con il consumo della gomma ma anche lui era molto veloce“. Pecco Bagnaia non ci sta ad essere considerato inferiore a Miller ed afferma: “Penso che non ci sarà l’occasione in cui io mi senta secondo rispetto a Jack. Vedremo più avanti, se Jack sarà lì a lottare per il titolo e io no, in quel caso allora si, però fino a qual momento siamo trattati estremamente uguali“.

Leggi anche:  L'intervista di Insigne su Maradona: "Ci ha fatto vincere e sarà sempre nei nostri cuori"

GP Qatar di Bagnaia tra pole position e terzo posto in gara

Dopo il primo week- and in Qatar Pecco Bagnaia ha tutti i motivi per non sentirsi secondo. Il pilota, infatti, nella prima gara e per la prima volta in sella su una Ducati conquista la pole position e il terzo posto.  Differentemente ha fatto Miller, partito dalla quinta casella, ha terminato la gara in nona posizione. Nell’intervista Bagnaia commenta la gara in Qatar e il duello con Mir. Il pilota italiano ha dichiarato: “La moto di Mir ha il vantaggio che non consuma le gomme, mentre io ho sfruttato il motore. Sono contento di essere riuscito a sfruttare tutto il nostro potenziale sul rettilineo per passare Mir”. Un Inizio degno di nota quello di Bagnaia, se è vero che chi ben comincia è a metà dell’opera, Pecco darà filo da torcere a molti piloti.

  •   
  •  
  •  
  •