Gianluca Pagliuca sullo Scudetto del ’98 vinto dalla Juve dichiara: “Ce lo rubarono”

Pubblicato il autore: Andrea Rao Segui

Gianlcua Pagliuca

Gianluca Pagliuca, intervistato da StatsPerform, rivela la sua amarezza per il titolo perso nel 1998. E rivolge, nella chiacchierata riportata dal Corriere della Sera, accuse alla Juve di quel periodo. Rivendica un titolo in più nel suo palmarès, e ricorda gli episodi che secondo lui hanno macchiato quel campionato. Parole dure, che sono attuali più che mai.

Gianluca Pagliuca: “Ci rubarono lo Scudetto”

Gianluca Pagliuca, era il portiere di una formazione fortissima, che nell’annata 1997-1998, riuscì a vincere la Coppa Uefa e per un soffio anche il campionato. La squadra, dell’allora presidente Moratti, chiuse al 2 posto posto a 5 lunghezze dalla Juve di Marcello Lippi. Il portiere ha detto: “Ci rubarono lo Scudetto.Fa molto male. Con la tecnologia, avrei uno scudetto in più nel mio palmarès. Vincemmo la Coppa Uefa, è stato un anno fantastico, che poteva essere storico. Non è avvenuto, ma non per colpa nostra.“.

Leggi anche:  Inter, parla Lukaku: "Abbiamo tutto per aprire un ciclo. Ibra vince per sè"

Il portiere ricorda gli episodi dubbi

L’ex stella nerazzura, parla di alcuni episodi, che avrebbero falsato il campionato: “Ricordo in Empoli-Juve un colpo di testa con Peruzzi che tirò fuori il pallone dalla porta quando era già dentro”. Il riferimento è ad una partita che la Juve si aggiudicò per 1 a 0, con l’arbitro Rodomonti che non convalidò una rete ai padroni di casa. Poi Pagliuca ricorda una partita vinta dai bianconeri per 4 a 1 sull’Udinese, passata alla storia perchè l’arbitro Cesari non si accorse sull’ 1 a 1 che il pallone era entrato in porta prima dell’intervento di Ferrara. L’ex portiere della Nazionale afferma: “Situazioni molto, molto, molto strane”. Alla sua memoria riaffiora anche il famoso scontro Ronaldo-Iuliano, in cui Ceccarini non concesse un rigore all’Inter, per concederlo poco più tardi ai bianconeri, dopo uno scontro Del Piero-Taribo West. Penalty che l’estremo difensore parò a Pinturicchio. Nonostante siano trascorsi 23 anni da quel giorno, la ferita è ancora aperta e dopo la recente tra polemica Materazzi e Nedved, un altro protagonista alimenta l’eterna rivalità tra Inter e Juventus.

Leggi anche:  LIVE Juventus-Napoli Femminile Serie A: cronaca e risultato in tempo reale

 

  •   
  •  
  •  
  •