Roma, Fonseca è al capolinea: già pronto un biennale per Sarri

Pubblicato il autore: Giuseppe Visco Segui


La batosta di Old Trafford in Europa League, che al 99% impedirà alla Roma di raggiungere la finale della competizione, segnerà probabilmente in maniera altrettanto perentoria la fine dell’avventura di Paulo Fonseca sulla panchina giallorossa.

La sconfitta di ieri sera contro la Sampdoria, ininfluente per le sorti nazionali della Roma, è stata un nuovo malinconico capitolo di una storia che sembra già segnata da tempo. Del futuro incerto del tecnico portoghese a Roma si parla infatti da ben prima della settimana appena trascorsa. Non sarebbe da escludere che l’allenatore salutasse anche in caso (molto improbabile) di trionfo in Europa League.

Sarri in pole per il dopo-Fonseca

Nonostante le diverse attenuanti – gli infortuni, i “mal di pancia” di Dzeko, l’inesperienza di alcuni giovani – e una prima parte di stagione incoraggiante anche a livello di gioco, la dirigenza romanista ritiene insoddisfacenti i risultati del biennio di Fonseca. Senza vittoria dell’Europa League, la qualificazione in Champions non arriverà neanche quest’anno e con essa i ricavi corrispondenti.

Leggi anche:  Dove vedere Juventus-Inter, streaming Serie A e diretta tv Sky o DAZN?

Dal toto-allenatore che da settimane anima l’ambiente capitolino emerge un chiaro favorito per la successione di Fonseca. Si tratta di Maurizio Sarri, visto dalla società come il profilo più adatto per valorizzare la rosa giallorossa. Difficilmente, del resto, arriveranno rinforzi di grido senza introiti europei e in tempo di pandemia. Ramadani, agente del tecnico, ha già incontrato il general manager romanista Tiago Pinto e lo farà nuovamente nei prossimi giorni.

Sarri ha già dato la sua disponibilità e la Roma è pronta ad offrirgli un biennale da 4,5 milioni di euro l’anno (2,5 in più della cifra percepita da Fonseca). Ha già rifiutato le avances del Tottenham e deve soltanto liberarsi dal vincolo che lo lega ancora alla Juventus per raccogliere l’eredità di Fonseca.

Leggi anche:  Juventus, Fabio Paratici: "Siamo concentrati per dare il meglio di noi stessi, lo abbiamo fatto per 11 anni"

Valzer di panchine

Il tecnico toscano ha ormai staccato nettamente Ivan Juric, l’altra ipotesi presa in considerazione dalla Roma per sostituire Fonseca. L’allenatore croato potrebbe finire alla Fiorentina, che ha già incassato i no di Gattuso De Zerbi. Il valzer delle panchine potrebbe portare quest’ultimo al Napoli. Gli azzurri valutano anche l’idea Luciano Spalletti. Fonseca potrebbe ripartire dall’estero, anche se per ora non si hanno notizie certe di contatti.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: