Mourinho al Times:”Amo l’Inter, ma se dovesse chiamare una rivale…”

Pubblicato il autore: Andrea Rao Segui

Josè Mourinho

Josè Mourinho ha rilasciato un’intervista al Times, in cui ha rivolto una dedica all’Inter. Lo Special One, recentemente esonerato dal Tottenham, ad Appiano Gentile è ricordato come l’autore del Triplete. Forse il miglior allenatore che l’ex squadra di Moratti ha mai avuto. Dopo, nessuno ha eguagliato i suoi record. Con Antonio Conte, vicissitudini societarie permettendo, si potrebbe riaprire un nuovo ciclo vincente. Lo Scudetto n. 19 è vicino.

Josè Mourinho: “All’Inter ho vinto tutto…”

Josè Mourinho, in un’intervista riportata dal Corriere dello Sport, e rilasciata al famoso giornale inglese, ha pronunciato delle parole che potrebbero far presagire un suo ritorno in Italia. La situazione attuale del tecnico non è delle migliori visti i magri risultati ottenuti con il club londinese. La sua ultima esperienza nella terra di Sua Maestà è stata decisamente al di sotto delle aspettative, con sole 14 vittorie ottenute su 32 partite complessive alla guida degli “Spurs”. Ai giornalisti britannici ha detto: “Ho vinto tutto con l’Inter e c’è un affetto speciale. Ma se un giorno dovessi andare in Italia per allenare un club rivale non ci penserei due volte”

“Ho questo modo di guardare le cose”

Il tecnico portoghese ha sempre dimostrato di essere un uomo schietto, e senza veli. E’ infatti  celebre per la sua personalità determinata a  non guardare in faccia nessuno. Infatti ha affermato ai media alla sua maniera, fortemente individualista: “Ho questo modo professionale di guardare alle cose. Mi sento bene con me stesso”. Dopo l’addio alla squadra di Bale, sicuramente si apriranno nuovi scenari per il cittadino più famoso di Setùbal. Chissà se tra le offerte che perverranno allo Special One, non ne arrivi pure una dalla serie A? Sono infatti varie le società che ancora non hanno scelto se confermare i loro attuali allenatori. E il ritorno del vincitore del Triplete, potrebbe restituire al nostro calcio parte del prestigio perso quest’anno, a causa delle eliminazioni premature delle formazioni italiane dalle competizioni europee.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Errori in Juve-Inter, all'estero polemiche e risate