Juventus attesa dall'esame Bologna, la parole di Allegri in conferenza stampa

Due partite per regalarsi un Natale sereno, la trasferta a Bologna di oggi e la sfida casalinga con il Cagliari di martedì da non fallire, per non appesantire una classifica già ampiamente sotto le aspettative. Allegri deve rilanciare l'ormai troppo inflazionato ultimatum ai suo giocatori per non perdere terreno dalla zona Champions.

la parole di Allegri in conferenza stampa

"E' un percorso che va fatto anche di crescita, per capire gli errori e migliorare la fase realizzativa, stiamo migliorando per far si che queste cose vengono fatte meglio già con il Bologna", prosegue Allegri, "non possiamo fare due punti su quindici a disposizione, con grande rispetto per queste squadre, ma con Verona, Udinese, Sassuolo, Empoli e Venezia, due punti su quindici sono troppo pochi". Parla poi della sfida di Bologna "giocare a Bologna soprattutto dopo due sconfitte non sarà assolutamente facile, quindi ci vuole una partita di grande tecnica e di grande lucidità per portare a casa la vittoria".

Leggi anche:  Intervista esclusiva a Giancarlo Padovan: "Conte può rilanciare il Napoli. Fonseca scelta incomprensibile. Motta-Juve? Dubbi sulle prime mosse"

Assenti e possibili titolari tra i bianconeri

Trovare la formazione giusta non sarà semplice per Allegri, assenti Dybala su tutti che recupera forse per martedì, non presenti anche Chiesa e Danilo, indisponibili Chiellini e Kulusevski recupera solo per la panchina. In difesa dovrebbe abbassarsi Cuadrado, per quanto riguarda l'attacco Morata dovrebbe giocare con uno tra Kaio Jorge e Kean.