Ceferin contro Superlega e Juventus: “Vivono in un mondo parallelo”

Pubblicato il autore: andrea terreni

Aleksander Ceferin torna a rilasciare dichiarazioni e lo fa contro Superlega e Juventus, Real e Barca. Il presidente della UEFA si è espresso durante il Business of Football Summit organizzato dal Financial Times.

 “I club sono liberi di creare un proprio torneo, ma non si aspettino di competere in quelli della Uefa. Hanno usato una pandemia, ora usano una guerra. Sono stanco di questo progetto non calcistico. Questo lì qualifica. Vivono in un mondo parallelo. Mentre noi lavoriamo per salvare giocatori, per loro i tifosi sono solo consumatori”

Ceferin contro Superlega e Juventus, “No al mondiale ogni due anni”

“Nessuno si aspettava una guerra in mezzo all’Europa. Anche noi ci stiamo muovendo come Uefa, sono stato al telefono per 48 ore con giocatori e allenatori per aiutarli a lasciare l’Ucraina. Ho chiesto aiuto ai governi ma non hanno potuto fare niente perchè nessuno poteva garantire la sicurezza delle persone. E’ difficile spiegare quanto siano state difficili queste conversazioni. Uno dei giocatori che ha lasciato l’Ucraina è venuto direttamente a casa mia. Dobbiamo lavorare sodo per fare la nostra parte. Speriamo che la guerra e questa follia si fermino il prima possibile”

Ceferin è categorico anche quando gli si chiede un opinione sull’ipotesi di giocare il Mondiale ogni due anni: “Noe è una possibilità neppure da prendere in considerazione.”

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Mourinho: "Se ami il calcio, non senti l'età. Non guardarli come se fossero tutti uguali"