Massimiliano Allegri dopo Juventus Bologna: “Dieci punti per la Champions”

Pubblicato il autore: Andrea Rao

Massimiliano Allegri Juventus Bologna

Massimiliano Allegri vede il bicchiere mezzo pieno dopo Juventus Bologna. I suoi uomini sono stati inchiodati dalla formazione rossoblù sul punteggio di 1 a 1 e frenano, momentaneamente, la loro corsa alla Champions League. Raggiunto dai giornalisti dopo il triplice fischio finale, il tecnico bianconero traccia la via maestra per le prossime partite fissando in dieci punti il bottino da conquistare per fortificare il quarto posto. La qualificazione alla Coppa dalle Grandi Orecchie è l’ultimo obiettivo rimasto da centrare per non considerare questa stagione fallimentare.

Massimiliano Allegri non butta via il pareggio tra Juve e Bologna: “Dopo aver subito gol abbiamo reagito”

L’allenatore juventino, mastica agrodolce e vuole lodare i suoi per la reazione avuta dopo la rete del Bologna. Infatti la Juventus ha dimostrato di essere ancora viva, riuscendo ad agguantare un pareggio insperato al 95imo minuto di gioco con il solito Dusan Vlahovic.Un passettino alla volta per la Champions League, servono ancora dieci punti“, ha affermato con certezza. “Abbiamo fatto un brutto primo tempo, dopo aver subito gol abbiamo reagito. Non dobbiamo prendere così tanti gol e dobbiamo essere più lucidi sotto porta”, ha ammesso vedendo il bello e il cattivo tempo nella prestazione dei suoi. “Queste partite a inizio stagione le avremmo perse quindi vediamo il bicchiere mezzo pieno“. 

“Dobbiamo concedere poco e segnare di più”

Max Allegri ha espresso la propria amarezza per la vittoria sfumata contro un avversario, sulla carta, modesto. “Con Bernardeschi ho provato a dare ampiezza alla manovra di gioco. Non dobbiamo deprimerci, dobbiamo lavorare ancora tanto per ottenere la qualificazione in Champions League. Dopo il pareggio potevamo gestire meglio la palla, quattro minuti in undici contro nove sono tanti: potevamo fare due azioni, ma essere pericolosi. In questo momento del campionato ci sono poche energie: dobbiamo concedere poco e segnare di più”,  ha chiosato. E poi guardando alle dirette inseguitrici ha detto:  “La Fiorentina, la Lazio e la Roma hanno un calendario migliore rispetto a noi. Dieci punti per arrivare alla Champions League“. Le dichiarazioni sono state estrapolate da un articolo apparso su Sportmediaset.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Coppa Italia Serie C, dove vedere Viterbese-Vicenza: diretta TV e streaming