«Mino Raiola non è morto!» Ecco le parole del suo braccio destro e del primario

Pubblicato il autore: Mattia DElia


Mino Raiola
si trovava da diverso tempo ricoverato in terapia intensiva all’Ospedale di Alessandria e diversi media italiani hanno annunciato la sua morte all’età di 54 anni a causa di un tumore incurabile. Notizia però smentita da José Fortes Rodriguez, il braccio destro dell’agente, e da Alberto Zangrillo, primario dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione del San Raffaele. Ecco di seguito le parole dei due sulle reali condizioni del re dei procuratori.

Mino Raiola non è morto: le parole di José Fortes e Alberto Zangrillo

Il braccio destro di Mino Raiola, ovvero José Fortes informa i media olandesi e il Nos che il procuratore italiano non è morto: «E’ in una brutta posizione, ma non è morto». Con le stesse parole ma con un tono più acceso ha comunicato la stessa notizia il primario Alberto Zangrillo: «Sono indignato delle telefonate di pseudo giornalisti che speculano sulla vita di un uomo che sta combattendo».

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Amarcord Mondiali: quei primati delle Indie Orientali Olandesi…