Morto Mino Raiola, addio al re del calciomercato, procuratore delle star del calcio

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto

Morto Mino Raiola
Come un fulmine a ciel sereno è arrivata la notizia: è morto Mino Raiola, storico procuratore, considerato da molti il re del calciomercato. Il noto agente aveva 54 anni e da qualche mese le sue condizioni di salute si erano aggravate, portandolo ad una operazione d’urgenza a Milano nel mese di gennaio. A dare la notizia TgLa7 che, tramite il suo profilo Twitter ha confermato la triste notizia.

Mino combatteva da tempo con una malattia polmonare che ne ha causato il decesso. Ecco quanto scritto dal noto tg: “Mino Raiola è morto a 54 anni. Il re dei procuratori italiani è venuto a mancare dopo una malattia che lo aveva colpito negli ultimi mesi. Raiola lo scorso 12 gennaio era stato operato all’ospedale San Raffaele di Milano per una malattia polmonare non legata al Covid e subito era sorto un giallo.

Il suo staff aveva parlato di controlli programmati e anche Alberto Zangrillo, medico dell’ospedale lombardo, aveva sottolineato come l’intervento fosse in programma da tempo, ma la Bild annunciò che Raiola era ricoverato in terapia intensiva e che le sue condizioni si erano seriamente aggravate“.

Leggi anche:  Fiorentina-Borussia Dortmund-Rapid Bucarest, diretta tv e streaming gratis Dazn? Dove vedere Christmas Cup

Morto Mino Raiola, mondo del calcio in lutto: chi assisteva

Un vero stratega del calciomercato, capace di avere nel suo parco giocatori i più importanti: Ibrahimovic, Haaland, Balotelli, Pogba, Verratti, De Ligt, Donnarumma, era anche l’agente del giocatore del Napoli Hirving Lozano e per un periodo ha assistito anche Lorenzo Insigne.

AGGIORNAMENTO
Negli ultimi minuti è arrivata la smentita da parte del San Raffaele che annuncia: “Grave, ma ancora vivo”.

  •   
  •  
  •  
  •