Juve-Suarez, l’uruguaiano offerto ai bianconeri: i dettagli

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino


Juve-Suarez sembrava un “caso chiuso” definitivamente, soprattutto dopo l’indagine della Procura di Perugia per l’esame per la certificazione linguistica del giocatore. L’esame “falsato”, chiesto a Suarez perché la Juve non poteva inserire altri giocatori extracomunitari. In questi giorni i procuratori dell’attaccante lo hanno riproposto sul mercato ai bianconeri.

Juve-Suarez, porte ancora aperte per l’uruguaiano

L’attaccante, 35 anni compiuti lo scorso mese di gennaio, si è svincolato a parametro zero dall’Atletico Madrid. Le squadre che hanno intenzione di inserirlo nel proprio organico sono numerose, dal River Plate alla Lazio, ma anche Aston Villa e Fiorentina. I procuratori dell’ex di Barcellona e Liverpool cercano progetti più importanti per il giocatore, hanno così deciso di “offrirlo” di nuovo alla Juventus. Nella squadra di Allegri potrebbe agire da vice-Vlahovic ma anche da spalla del serbo in un 4-4-2. Nel caso, stavolta può arrivare da extracomunitario: la Juve ha spazio.

Leggi anche:  Max Esposito a SuperNews: "Scudetto e Champions, il Napoli c'è. Ternana, basito per l'esonero di Lucarelli. Tifo Reggiana e Catanzaro per la B"

Nonostante sia svincolato dall’Atletico Madrid, l’ingaggio scoraggia un po’ i dirigenti della Vecchia Signora. Così come riporta La Stampa, si parla di un ingaggio di 5 milioni di euro. Inoltre, a Torino, stanno cercando un giocatore per completare il trio, con Chiesa e Vlahovic, ma sono già sulle tracce di Kostic e Di Maria.
I bianconeri continueranno a guardarsi intorno e valutare le alternative, inoltre, con il club spagnolo si tratta ancora per il futuro di Alvaro Morata; non sono ancora sicuri per cosa fare.

  •   
  •  
  •  
  •