Napoli, caso Osimhen: ecco le prime domande della Procura federale

Pubblicato il autore: Veronica Pecorilli

Napoli caso Osimhen

Napoli caso Osimhen in fase di aggiornamento, il presidente del Napoli Aurelio Del Laurentiis, oggi affronterà una accusa di presunti illeciti. Sotto osservazione si trova Victor Osimhen, ricorderemo bene quando nel 2020 il giocatore giungeva dal Lille. Al contempo nel club francese giravano quattro contropartite tecniche, Karnezis e i giovani Liguori, Manzi e Palmieri.

Napoli caso Osimhen: inizio degli interrogatori

Iniziano i primi interrogatori del caso Osimhen. Liguori e Palmieri, attualmente tesserati con l’Assc Ercolanese (Eccellenza) e la Nocerina (Serie D), sono ascoltati dalla Guardia di Finanza come persone informate sui fatti. Sappiamo che nei prossimi giorni saranno convocati Karnezis e Manzi per procedere all’ascolto.

Sono poste le prime domande, come: hanno mai messo piede a Lille? Sono consapevoli di essere stati venduti al club francese come pedine di scambio? A riportarlo è l’edizione odierna de ‘Il Mattino’.

Leggi anche:  Calciomercato Palermo: un ritorno da star per un ex rosanero? Ecco perchè si può fare

‘La valutazione dei cartellini’

Come si legge su ‘Il Corriere dello Sport’, in casa Napoli è stata proprio la valutazione dei cartellini ad aver messo in guardia i titolari dell’inchiesta. Anche se non poco tempo fa, la Procura federale aveva considerato impossibile la possibilità di effettuare una valutazione dei cartellini in modo oggettivo.

  •   
  •  
  •  
  •