Pogba ha deciso, il francese non si opera: ecco cosa farà

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino


Novità per la Juventus, Pogba ha deciso: il francese non si opera. Dopo tanti giorni di consulti, visite e tempo per pensare, alla fine la decisione è arrivata. L’ultimo consulto oggi, a Lione, dal professor Bertrand Sonnery-Cottet per la lesione al menisco laterale.

Pogba ha deciso: il francese non si opera

Le opzioni per il giovane bianconero erano tre: terapia conservativa; operazione per suturare il menisco; menisectomia (asportazione in artroscopia del pezzo di menisco lesionato. Il consulto con il medico di Lione, ha spinto tutti a optare per la terapia conservativa. Pogba, con la terapia scelta, potrebbe tornare a disposizione nelle prossime 5 settimane, opzione non risolutiva del problema, che potrebbe ripresentarsi in futuro. In questo modo, il centrocampista potrà prendere anche parte al Mondiale in Qatar. L’operazione avrebbe messo fuori l’ex United per molti mesi, facendogli perdere tutto, sia l’esordio con la Juve per la nuova stagione, che il Mondiale con la sua Francia.

Leggi anche:  Mondiali, probabili formazioni Tunisia-Francia: le scelte di Kadri e Deschamps

L’intervento al menisco porterebbe il Polpo ad una convalescenza di almeno 4 mesi. La lesione al menisco non verrà trattata con nessun intervento, non farà neanche la menisectomia. L’intervento avrebbe portato ulteriore stop di 40-60 giorni, ma anche problemi nel lungo termine.
In base al programma di recupero scelto, le prime tre settimane dovrebbero essere riservate al recupero tra palestra, piscina e fisioterapia, le seguenti due al ritorno in campo con allenamenti personalizzati.

  •   
  •  
  •  
  •