Supercoppa italiana, Milan-Inter probabili formazioni: le scelte dei tecnici

Pubblicato il autore: andrea terreni


Mercoledi 18 gennaio 2023 si assegna il primo titolo stagionale, va infatti in scena dall’Arabia Saudita la finale di Supercoppa Italiana, ecco le probabili formazioni di Milan-Inter.

Per la prima volta dopo dieci anni non ci sarà la Juventus in finale di Supercoppa italiana, ma sarà un affare tutto milanese. Si affronteranno infatti nella cornice mediorientale di Riyad (come la Supercoppa Spagnola Real Madrid-Barcellona) nerazzurri e rossoneri, rispettivamente vincitori della Coppa Italia e Campioni d’Italia in carica. Sarà una sfida tra due squadre che in campionato inseguono il Napoli a distanza siderale e -al pari della Juventus- sembrano quasi tagliate fuori dalla lotta al titolo.

Nell’ultimo derby di campionato ha prevalso il Milan in un match spettacolare e terminato 3-2. Inutile vantaggio iniziale dei neraoazzurri con Brozovic, ribaltato prontamente dalle reti di Leao e Giroud (doppietta). Il gl di Dzeko nel finale serve soltanto a rendere meno amaro il passivo per l’Inter. Il match di Riyad sarà tutto un’altra storia.

Leggi anche:  Serie A: Monza-Sampdoria, le probabili formazioni

Milan-Inter, le probabili formazioni della Supercoppa:

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu, Calabria, Kalulu, Tomori, Hernandez; Bennacer, Tonali; Saelemaekers, Diaz, Leao; Giroud.

allenatore: Stefano Pioli

Scelte praticamente obbligate per Stefano Pioli che rispetto a Lecce recupera Sandro Tonali che va a riprendersi il posto in mediana accanto a Bennacer. Ancora titolari Saelemaekers e Diaz e ancora panchina per De Kaetelaere, vero e proprio punto di domanda di questo inizio di stagione rossonero. In attacco confermatissimo Giroud con Origi che dopo lo spezzone di Lecce andrà in panchina.


INTER (3-5-2): Onana, Skriniar, Acerbi, Bastoni; Darmian, Barella, Calhanoglu, Mkhiraryan, Dimarco; Dzeko, Martinez.

allenatore: Simone Inzaghi

Simone Inzaghi proverà fino all’ultimo ad avere a disposizione almeno per la panchina sia Romelu Lukaku che Marcelo Brozovic. Sul primo filtra ottimismo, sul secondo qualche dubbio in più. Acerbi ancora al centro del terzetto difensivo così come Darmian verrà preferito a Dumfries sulla fascia destra. Con Calhanoglu in regia spazio a Mkhitaryan in mediana. Dzeko-Martinez coppia d’attacco.

  •   
  •  
  •  
  •