Serie D, il regolamento completo della Poule Scudetto


La Serie D entra nel vivo per tutti i suoi verdetti dopo la conclusione della regular season, tra questi il più prestigioso è senza dubbio quello della Poule Scudetto che decreterà la magnifica tra le vincenti di tutti e nove i gironi che si fregerà del titolo di Campione d'Italia dilettanti.

Ecco i tre gironi in cui sono state divise le squadre che parteciperanno alla Poule Scudetto della Serie D:

  1. Sestri Levante, Lumezzane, Legnano
  2. Giana Erminio, Arezzo, Pineto Calcio
  3. Sorrento, Brindisi, Catania

Il Girone 3 è partito domenica 14 con la gara inaugurale Catania-Sorrento ma senza sapere chi fosse la terza squadra impegnata. Per decretare infatti la vincente del girone H è stato necessario lo spareggio tra Brindisi e Cavese, disputatosi sul neutro di Vibo Valentia, e che ha decretato il ritorno dei pugliesi tra i professionisti dopo 33 anni e la successiva partecipazione alla Poule Scudetto di Serie D.

Leggi anche:  Intervista esclusiva a Stefan Schwoch: “Lukaku il dopo Osimhen, il Vicenza risorgerà. Su Torino, Venezia e lotta scudetto…”

Il regolamento della Poule Scudetto di Serie D

Il calendario prevede triangolari con gare di sola andata. Approderanno alle semifinali le tre vincenti dei gironi e la migliore seconda. Le condizioni per determinare la classifica in caso di parità di punteggio sono le seguenti:

  • scontro diretto;
  • miglior differenza reti nel triangolare;
  • maggior numero di gol segnati nel triangolare;
  • maggior numero di gol segnati in trasferta nel triangolare;
  • migliore posizione in Coppa Disciplina nel Campionato di Serie D.

Se ci fosse ancora una situazione di parità si procederà con il sorteggio. (regolamento playoff Serie C)