Moviola di Milan-Fiorentina. Di Bello e Mazzoleni non convincono

In breve la moviola di Milan-Fiorentina, partita arbitrata da Di Bello, con Mazzoleni al Var. Un'altra prestazione insufficiente per i due, a fronte di una partita equilibrata e piena di episodi non facilissimi da valutare. Il giudizio dei momenti chiave della gara.

Non una serata brillantissima quella della squadra arbitrale di Milan-Fiorentina. Almeno un errore e grave da parte di Di Bello (arbitro) e Mazzoleni (Var).

Ma procediamo con ordine, andando ad analizzare, dei diversi episodi discutibili, i due più importanti.

Milan-Fiorentina: la moviola dei due episodi chiave del match

47' primo tempo: il contatto Parisi-Theo Hernandez vale un rigore ineccepibile per i rossoneri. Il fallo solare del terzino gigliato non è comunque cattivo e, quindi, il cartellino (essendo un fallo avvenuto in area e perciò punito col penalty) viene comprensibilmente derubricato da rosso a giallo.

Leggi anche:  Playoff Serie B, probabili formazioni Palermo-Venezia: le scelte di Mignani e Vanoli

73' minuto di gioco: tiro di Sottil che in area va a colpire il braccio di Loftus-Cheek. E' vero che il pallone sembra prendere un centesimo di secondo prima il corpo del centrocampista del Milan e che lo stesso si trova vicino al giocatore della Fiorentina che calcia, ma il braccio è troppo largo per non valere un calcio di rigore.

Tanti episodi del genere, infatti, sono stati valutati come punibili in passato.