Supercoppa Italiana, arabi scontenti delle partecipanti: volevano 'Milan e Juve'

Supercoppa Italiana, a quanto pare sono numerosi gli arabi scontenti delle semifinaliste correnti. In più occasioni i giornalisti sauditi hanno chiesto ai colleghi italiani come mai a Riad fossero state mandate Fiorentina e Lazio, anziché Milan e Juventus. Di seguito la risposta dell'ad della Serie A, Luigi De Siervo.

Supercoppa Italiana arabi scontenti

Supercoppa Italiana arabi scontenti delle semifinaliste, sembra quasi uno sgarbo. Come sottolineato da La Repubblica, anche nella giornata di ieri, nonchè vigilia della prima semifinale, i giornalisti sauditi chiedevano ai colleghi italiani come mai a Riad fossero state mandate Fiorentina e Lazio, anziché Milan e Juventus. L'amministratore delegato, Luigi De Siervo, rassicura tramite una conferenza stampa i tifosi arabi: "Fra il Napoli e la Fiorentina sarà una bella partita". Sempre in questa occasione l'ad della Serie A spiega le nuove regole: l'eliminazione dei supplementari e che le squalifiche si sconteranno in campionato.

Leggi anche:  Intervista esclusiva a Nicola Amoruso: "Juve squadra forte, ma occorre un campione. Conte al Napoli per vincere lo Scudetto. E la Roma di De Rossi..."

Supercoppa Italiana arabi scontenti: 'prezzi accessibili a tutti'

Supercoppa Italiana, gli arabi risultano essere scontenti delle semifinaliste. L'evento prenderà ufficialmente il via quest'oggi. Secondo ultime indiscrezioni l’Al-Awwal Park Stadium sarà colmo di centinaia tifosi italiani, meno quelli sauditi. A quanto pare nessuna lotta per accaparrarsi i 25mila biglietti. Inoltre, nella giornata di ieri nelle hall degli hotel si vendevano pacchetti con biglietto e passaggio in auto a prezzi decisamente accessibili a tutti. Per la semifinale di domani fra Inter e Lazio è molto probabile che troveremo un pubblico maggiore.