Torino-Fiorentina: i Più ed i Meno in casa gigliata

I giudizi ed i voti ai giocatori migliori e peggiori della Fiorentina della partita di ieri sera, in trasferta, contro il Torino. I bonus sono finiti dopo l'occasione persa dalla Viola contro degli avversari in 10, in seguito all'espulsione di Ricci. Le nostre considerazioni.

Grossa occasione persa, nella lotta per l'Europa, per la Fiorentina ieri a Torino contro i granata, in 10 per metà della partita. Sono tanti i passi indietro, compiuti dalla Viola, rispetto alla bella vittoria contro la Lazio.

Ma andiamo ad analizzare le prove migliori e peggiori nello specifico.

Tra le note positive sicuramente la gara di Milenkovic (voto 6,5), che ha gestito Zapata, non senza patemi, ma ribattendo colpo su colpo.

E poi Bonaventura (voto 7=), sicuramente il gigliato migliore del secondo tempo, per questo sostituito in maniera bizzarra da Italiano.

Leggi anche:  Serie A, Genoa-Lazio: le probabili formazioni della partita

E, infine, Parisi (voto 8). Sì, lo sappiamo, neanche ieri il tecnico gigliato gli ha concesso un solo minuto di gioco, ma il giudizio è riferito al self control dimostrato nei confronti, appunto, delle scelte del suo allenatore (mai una polemica fin qui).

Tra le note negative sicuramente Sottil (voto 5), tornato sui livelli standard, dopo gli accenni di risveglio avuti contro la Lazio nel match precedente.

Barak (con tutto il secondo tempo a disposizione) male (voto 5).

Ancora peggio Belotti, che non ne azzecca una nei 90 minuti (voto 5=).

Ora la Conference League e la Coppa Italia, con la Fiorentina chiamata sempre a giocare due volte a settimana, quindi costretta, volente o nolente, a riacquisire una dignitosa continuità di risultati per rimanere competitiva sui tre fronti.

Leggi anche:  Serie A, Roma-Bologna: le probabili formazioni del match