Sorteggio quarti Champions League 2015-2016: orario e qualificate

Pubblicato il autore: Cosimo Lanzo Segui

Sorteggio Champions League
Il sorteggio quarti Champions League 2015-2016 (APPENA TERMINATO LEGGI GLI ACCOPPIAMENTI) si terrà a Nyon venerdì 18 marzo alle ore 18.00. Le ultime a staccare il biglietto dei quarti sono state Barcellona e Bayern Monaco, eliminando Arsenal e Juventus. Ecco le otto qualificate: Atletico Madrid, Barcellona e Real Madrid (Spagna); Bayern Monaco e Wolfsburg (Germania); Manchester City (Inghilterra), Paris Saint-Germain (Francia) e Benfica (Portogallo). Le gare di andata si giocheranno il 5 e 6 aprile 2016 mentre il ritorno è previsto per il 12 e 13 aprile 2016. La finale di Champions si giocherà a San Siro il 28 maggio.

Nell’ultima giornata il Barcellona vince 3-1 con l’Arsenal dopo il 2-0 dell’andata. Sono andati a segno tutti e tre gli attaccanti. Prima Neymar, poi Luis Suarez con una grande semi rovesciata sotto l’incrocio e infine l’immancabile rete di Lionel Messi. Nell’altra semifinale Bayern-Juventus finisce 4-2 solo dopo i tempi supplementari. Guardiola raggiunge per la settima volta su sette i quarti. Oltre all’eliminazione della Juve la brutta notizia è che sfuma la possibilità di sfilare la quarta squadra agli inglesi nella Champions League 2017-2018. Il pessimo cammino delle italiane in Europa League ha contribuito al raggiungimento di questo importante obiettivo.

Dal quadro che emerge dall’imminente sorteggio quarti Champions League la massima competizione europea si dimostra terra fertile per la Spagna, l’unica nazione ad avere tre squadre qualificate ai quarti. Negli ultimi quattro anni, ad eccezione del Malaga al posto dell’Atletico Madrid nella Champions 2011-2012, nei quarti di finale sono arrivate quattro spagnole (quattro volte Real e Barça, tre l’Atletico). Il Real Madrid ha eliminato la Roma pur non brillando nel gioco e i risultati nella Liga confermano la fatica del nuovo corso di Zidane. Il Barcellona invece ha dominato l’Arsenal sia all’andata che al ritorno. I catalani sono i campioni d’Europa in carica e si candidano a sfatare il tabù della doppietta in Champions. Da quando c’è stata la riforma nel ’92 nessuna squadra ha vinto due Champions di fila.

Se per Real e Barcellona la qualificazione non è mai stata in dubbio, non è stato altrettanto per l’Atletico Madrid. I Colchoneros hanno battuto il Psv solo ai rigori dopo uno 0-0. Il Benfica ha eliminato lo Zenit e si è qualificata ai quarti per la quarta volta consecutiva. Il Psg invece è riuscito a eliminare una big come il Chelsea, che dal prossimo anno avrà Antonio Conte sulla sua panchina per una rifondazione dopo il ciclo Mourinho. Infine due risultati storici. L’ingresso del Manchester City e del Wolfsburg nelle prime otto d’Europa. I Citizens hanno buttato fuori gli ucraini della Dinamo Kiev, i “lupi verdi” hanno eliminato i belgi del Gent negli ottavi grazie a una doppia vittoria tra andata e ritorno.

  •   
  •  
  •  
  •