Guardiola rassicura il Napoli:”Prometto che giocheremo per vincere”

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui

sarri

Il Napoli di Maurizio Sarri, dopo la sconfitta rimediata al San Paolo contro la Juventus per 0-1, ha subito l’occasione di riscattarsi nell’ultimo turno Champions League, dove la squadra partenopea si giocherà le ultime chance di qualificazione in Olanda, a casa del Feyenoord.
Il destino della massima competizione calcistica europea però non è nelle mani degli uomini di Sarri che, per passare il turno,  oltre a battere il Feyenoord, devono sperare nella vittoria del Manchester City (Già qualificato e primo nel girone) in Ucraina contro lo Shakhtar.

Nei giorni precedenti  sono girati dei ‘rumors’ in Inghilterra che hanno destato ulteriore preoccupazione ai tifosi napoletani: secondo alcuni ‘Tabloid’ inglesi e testate italiane come Goal.com, Pep Guardiola avrebbe in riserbo per l’ultimo match della fase a gironi della Champions League, una formazione formata da tanti giovani e riserve in vista del Derby d’alta classifica di Domenica in Premier League contro il Manchester United di Mourinho.

Leggi anche:  Novità per la Supercoppa Italiana: verrà utilizzata per la prima volta in Europa. Ecco i dettagli

Lo stesso tecnico del City, nella consueta conferenza pre-match, ha voluto mettere a tacere queste voci:”Noi giochiamo sempre per vincere le partite. Io ve lo posso promettere, noi scenderemo in campo per tornare a casa con i tre punti. Fino ad ora non siamo ancora stati battuti in questa stagione, ma prima o poi dovrà capitare. Quello che vi posso dire è che, anche quando perderemo, il giorno dopo ci alzeremo per riprendere la marcia che abbiamo interrotto”.
Per quanto riguarda la formazione che scenderà in campo contro lo Shakhtar, il City avrà un paio di assenze importanti con la possibilità di fa debuttare un giovane talento 17enne: “De Bruyne è squalificato, mentre David Silva non è convocato per un problema muscolare, spero solo recuperi per domenica (in programma il derby contro lo United ndr). Phil Foden è con noi ed ha la stessa possibilità di giocare di tutti gli altri giocatori”.

Leggi anche:  Sconcerti sul Napoli: "Squadra completa. Non è un caso che è davanti in classifica alla Juventus..."

In merito a questi “presentimenti”, lo stesso tecnico del Napoli nella conferenza pre-partita, si è così espresso:”Con Guardiola parliamo di calcio in generale e l’ultima cosa che gli chiederei è impegnarsi domani perchè sarebbe offensivo. Noi siamo certi che giocheranno per vincere, se poi gli ucraini faranno risultato usciremo e avranno fatto più punti di noi. Ma siamo sicuri per la storia di Pep”.
Sarri ha inoltre invoca il così detto ‘Fattore C‘:”E’ una gara che può essere decisiva come non, è un torneo a parte che non ha nulla a che vedere col campionato e mi dà gusto. Con un pizzico di c**o potremmo essere agli ottavi per la seconda volta negli ultimi 2 anni e questo mi darebbe gusto. Si tratta di un risultato difficile per le italiane recentemente, ci potrebbe dare la convinzione che nella prossima Champions potremmo fare ancora di più. Quest’anno ho la sensazione che i miei in Europa si sentano in prova, siamo più determinati in campionato”.

Leggi anche:  Moggi sicuro: "Ecco chi vincerà lo scudetto. Ora il Napoli è più forte della Juventus. Sarri è un traditore..."

La sconfitta contro la Juventus rischia di ridurre la fiducia degli uomini di Sarri? “La reazione i miei ce l’hanno sicuramente, guai a perdere un briciolo di fiducia costruita in 27-28 mesi per un risultato contrario ma in un match che ci ha fatto uscire più forti. Dopo la partita non ho dormito, nemmeno la notte successiva, ma se poi vedo 10′ di allenamento che mi piacciono il giorno dopo riprendo la sciabola”.

fonte:goal.com

  •   
  •  
  •  
  •