Uefa, Moller: “Real Madrid, City e Chelsea fuori dalla Champions”

Pubblicato il autore: Gabriele Prillo


L’Uefa è pronta ad adottare le prime misure ai danni delle squadre che hanno aderito alla Superlega. Dopo la netta presa di posizione del presidente Aleksander Ceferin, il membro dell’esecutivo dell’Uefa Jesper Moller ha lanciato la bomba all’emittente DR. Il presidente della Federcalcio danese ha paventato la reale possibilità di veder espulse dall’attuale Champions League il Real Madrid, il Manchester City ed il Chelsea.

Uefa contro Real, City e Chelsea: le parole di Jesper Moller

Real Madrid, Manchester City e Chelsea rischiano concretamente l’esclusione dall’edizione corrente della Champions League. Questo sarebbe il primo provvedimento che l’Uefa vorrebbe adottare nei confronti delle tre semifinaliste della massima competizione europea. Interrogato a proposito del destino delle società fondatrici della Superlega, Jesper Moller ha risposto: “I club devono andarsene e mi aspetto che accada venerdì. Poi dovremo vedere come finire il torneo“.

Quale destino per la Champions 2020/2021?

Moller ha chiarito che venerdì 23 aprile è in programma la riunione del comitato esecutivo straordinario dell’Uefa. La sua previsione è che in quella data Real Madrid, Manchester City e Chelsea verranno espulse dalla Champions. A quel punto, l’unica semifinalista che rimarrebbe in gara sarebbe il Psg, che non ha aderito alla Superlega. Se così fosse, oltre a decretare l’esclusione delle tre semifinaliste, la riunione dovrà stabilire la modalità con cui si terminerà la Champions League 2020/2021.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: