Disastro Roma, Mourinho medita l'addio?


La sorprendente Cremonese di Ballardini continua il suo fantastico percorso in Coppa Italia. Dopo aver eliminato il Napoli al Maradona, la Cremonese si è concessa il lusso di far fuori anche la Roma di Mourinho - una delle favorite alla vittoria finale - all'Olimpico. In una partita brutta, che l'allenatore lusitano ha definito "Un primo tempo orribile, di un livello molto basso. Nel secondo tempo un errore individuale, fuori dal contesto, e dopo una buona reazione. Loro si sono difesi, e noi abbiamo avuto poca fortuna. Potevamo segnare prima. Ma ci sta, non si piange, guardiamo la prossima." i giallorossi salutano la Coppa.

Mourinho-Roma: finito l'idillio?

In una Roma con molti problemi, Mourinho attua un turnover massiccio, schierando dall'inizio Belotti, Volpato, Tahirovic, Celik e Kumbulla. L'esclusione dei big Smalling, Dybala, Abraham e Matic si fa notare, coi giallorossi in grandissima difficoltà nel primo tempo. Ballardini, invece, lancia il portiere Sarr dal primo minuto che ripaga con un'ottima prestazione, difendendo la porta dall'assalto giallorosso nel secondo tempo, subendo un vero e proprio assedio della Roma di Mourinho. Il lusitano, a fine partita, ha esternato tutto il suo dispiacere per la prestazione e l'eliminazione: è il preannuncio di un addio a fine stagione? La nazionale brasiliana e il Chelsea osservano con attenzione.