Cristiano Ronaldo, gol e redenzione: United qualificato

Pubblicato il autore: Mattia Passariello


Cristiano Ronaldo ha certamente vissuto serate ben più gloriose in carriera, ma quell’esultanza ad abbracciare idealmente tutto Old Trafford dopo il tap-in valso il 3-0 allo Sheriff, risultato valso al Manchester United il passaggio del turno in Europa League, sa di redenzione. L’asso portoghese aveva un bel po’ da farsi perdonare. Il rifiuto recidivo ad entrare in campo contro il Tottenham, e più in generale le ricorrenti polemiche con Ten Hag, che lo aveva escluso dalla convocazione contro il Chelsea per punizione.

Cristiano Ronaldo, ritorno e gol

In una serata agevole per i Red Devils, che hanno centrato con facilità la qualificazione ai sedicesimi di finale e che si giocheranno con la Real Sociedad il primo posto nel girone, i riflettori erano puntati inevitabilmente verso il ritorno del figliol prodigo. Dopo diversi tentativi infruttuosi, il portoghese ha chiuso definitivamente un incontro già indirizzato dai gol di Dalot e Rashford. Poi si è lasciato andare ad una sentita esultanza sotto la Stretford End, il cuore del tifo United. Per il momento, dunque, pace fatta con l’ambiente. Nonostante le continue voci riguardo un possibile addio al Manchester United nelle prossime sessioni di mercato.

Una serata che rilancia anche la situazione del portoghese in squadra. Pur non considerandolo un titolare fisso, Ten Hag ha più volte ribadito che punta sul lusitano per la stagione in corso, ritenendolo un elemento importante nella rosa degli inglesi. Il roster dello United, del resto, è pieno di giocatori giovani che potrebbero beneficiare dell’esperienza e della classe del fuoriclasse di Madeira.

D’altro canto, non sarà facile trovare immediatamente una collocazione a Cristiano Ronaldo nell’undici titolare che il tecnico olandese sta utilizzando in Premier. La mobilità dell’attacco composto da Antony, Sancho Rashford sta infatti garantendo buoni risultati e contribuendo alla graduale crescita dei Red Devils. Insomma, un rebus non da poco.

  •   
  •  
  •  
  •