Nazionale, Mancini: “Puntiamo sul gioco, abbiamo basi solide”

Pubblicato il autore: Veronica Pecorilli

Nazionale Mancini

Nazionale, il ct Mancini inizia a spiegare le sue scelte sul futuro gioco degli azzurri a Qatar. Coverciano si popola e l’Italia si raduna per i playoff per la qualificazione al Mondiale in Qatar. Il primo ostacolo per Roberto Mancini sarà la Macedonia del Nord, scopriamo le scelte calcistiche del ct: “Dobbiamo restare concentrati su ciò che possiamo fare e ho cercato di portare chi ho ritenuto potesse essermi più utile. Balotelli? Non abbiamo spazio per provare cose nuove“.

Nazionale, Mancini: “Attenzione alla Macedonia”

Riguardo l’attaccante, Balotelli: “La base è quella che ha vinto gli Europei, tranne Bernardeschi che non sta benissimo e altri visto che non potevo chiamarne 40. Ne ho già tanti così e su chi non sta benissimo faremo le nostre valutazioni. Attenzione alla Macedonia del Nord, non sarà una gara scontata“.

Leggi anche:  Polonia-Argentina streaming gratis e diretta tv in chiaro: dove vedere Mondiali Qatar 2022

Italia, obiettivo qualificarsi ai Mondiali in Qatar

Ci sono due scenari, ma al piano B pensateci voi. Io penso solo in positivo perché abbiamo basi solide e penso che tutta andrà bene. Non sarà semplice, forse non avremmo meritato di ritrovarci qui, ma siamo andati in difficoltà e ci sta“. Mancini punterà sul gioco di squadra: “In questo modo abbiamo ottenuto risultati e credo che attraverso il gioco niente arriva per caso. Avremmo fatto a meno di queste partite, ma i ragazzi stanno bene e siamo pronti. Abbiamo attaccanti diversi da provare in base alla partita“.

Occorre motivazione

Le motivazioni: “Il nostro obiettivo è vincere il Mondiale e per farlo dobbiamo vincere queste due partite, per andarci. Abbiamo poco tempo per preparare la sfida alla Macedonia del Nord, ma non sono preoccupato“.

Leggi anche:  Brasile-Svizzera, streaming gratis e diretta tv Rai 1 o Rai 2? Dove vedere Mondiali 2022

Qualche giocatore chiave sembra in difficoltà: “Non sono preoccupato da Barella perché in Nazionale ha sempre fatto bene e durante una stagione ci sono momenti diversi. Chiellini? Sta bene, ha giocato ed è una cosa positiva. Non farà le due partite, ma ne parleremo insieme. Anche di Donnarumma non sono preoccupato, meglio averlo noi che contro“.

  •   
  •  
  •  
  •