Milan, Montella sta plasmando la squadra: l’anno prossimo si lotterà per lo scudetto?

Pubblicato il autore: Pietro D'Alessandro Segui

Montella_Kane Foto da www.gazzetta.it

Un cauto ottimismo aleggia in Casa Milan all’indomani del pareggio con la Fiorentina al Franchi. La mano di Vincenzino Montella si vede e comincia a farsi strada la sensazione che con qualche innesto di qualità la squadra sarà pronta l’anno prossimo a lottare per le prime posizioni.
Intanto ieri sera, malgrado la giornata storta dei due giovani terzini, Calabria e De Sciglio, che tanto bene stavano facendo dall’inizio del torneo, la squadra ha continuato a mantenere inviolata la rete di Donnarumma, chiudendo la terza partita senza subire gol. Vero è che Ilicic ha scagliato sul palo il rigore causato da Calabria e concesso dall’arbitro Orsato al 23° minuto del primo tempo, ma è innegabile che un punto ottenuto al Franchi ha valore perchè conquistato contro una squadra pericolosissima in casa dove ci ha lasciato le penne pure la Roma. E poi il Milan, pur subendo per tratti dell’incontro la pressione dei gigliati, ha saputo rendersi pericoloso con delle veloci ripartenze, l’ultima delle quali, allo scadere dei minuti di recupero del secondo tempo, avrebbe meritato migliore sorte, forse non il penalty, ma una punizione al limite dell’area di rigore viola sicuramente.
Ma il merito più grande di Montella è stato ieri l’essere riuscito a trovare probabilmente la posizione ideale di Riccardo Montolivo, che giostrando da trequartista ha sciorinato una prestazione di tutto rispetto.

Leggi anche:  Risultati Serie A 9° Giornata: Milan ancora vittorioso, il big match Napoli-Roma va ai partenopei

Milan – Quali giocatori per Montella?

In attesa dell’incontro di domenica prossima al Meazza contro il lanciatissimo Sassuolo, continuano a correre le voci che anticipano il calciomercato del Milan a gennaio e in estate. Sembra quasi che non si sia mai interrotta la campagna acquisti rossonera. Le indiscrezioni sull’anticipo del closing da parte della cordata cinese, nuova proprietaria della società, al 18 novembre, hanno contribuito ad alimentare le speranze dei tifosi che sognano il ritorno del Milan agli ormai antichi trionfi.
Ma quali sono i nomi di cui si parla? Si parla del 24enne difensore croato Šime Vrsaljko, ex Sassuolo, in forza all’Atletico Madrid, che potrebbe darlo in restito già a gennaio.
Poi c’è Memphis Depay, 22enne centrocampista olandese, che sembra non trovare posto nel Manchester United di Mourinho. Depay è sicuramente un calciatore con le caratteristiche tecniche richieste da Montella: veloce, dotato di un buon dribbling, riesce a superare l’uomo e a guadagnare la superiorità numerica oltre a saper giocare in diversi ruoli del fronte offensivo.
Ma il nome che suscita più fascino è quello dell’inglese del Tottenham Harry Kane, attaccante di 23 anni, dotato di notevole forza fisica e di un superbo stacco aereo. Per lui i cinesi avrebbero pronta un’offerta superiore ai 70 milioni di sterline. Fantasie? Si vedrà!
Da segnalare anche l’interesse per Malang Sarr, giovanissimo francese di 17 anni, difensore centrale del Nizza, per il quale potrebbe esserci lotta con l’Inter.
Per chiudere, ma in uscita, continua il pressing del Paris Saint Germain su Carlos Bacca. Malgrado Montella lo consideri un punto fermo del suo Milan, i francesi insistono e starebbero studiando un’offerta milionaria per gennaio. C’è da prevedere che l’ex “Aeroplanino” farà le barricate per non far andar via il colombiano.

  •   
  •  
  •  
  •