Roma che settimana! 40 anni di Totti, doppie sedute “punitive” e parole taglienti di Ilary Blasi su Spalletti

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
Il ritorno del capitanoSi preannuncia una settimana delicata in casa Roma dopo la sconfitta di ieri contro il Torino. La formazione giallorossa, in questo inizio di stagione, è tornata a palesare evidenti problemi di carattere mentale, oltre che di confusione tattica, sui quali il tecnico Spalletti ieri dopo il k.o. contro il Torino non ha usato parole tenere. ” Come al solito, quando ci sono le prime difficoltà, si va in confusione – ha detto l’allenatore della Roma – perché ci sono delle menti un po’ malate che pensano che le cose vengano fuori dalle nostre qualità senza, però, metterci la testa e senza andare alla ricerca di uno sforzo maggiore. Ci sono troppi alti e bassi, è un problema cronico che questa squadra ha da diversi anni”.
Per cercare di superare queste difficoltà il tecnico giallorosso ha scelto di usare il “bastone” e così in questa settimana che dovrà portare al match di domenica contro l’Inter, passando per l’impegno in Europa League contro i romeni dell’Astra la Roma sarà impegnata in un pesante lavoro che prevede doppie sedute di allenamento, alle 11 ed alle 17. Si inizia già questa mattina e poi martedì e mercoledì, vigilia della partita di Europa League contro l’Astra Giurgiu all’Olimpico. Venerdì anche, in teoria, è programmato doppio allenamento, ma considerando che domenica a Roma arriva l’Inter le cose potrebbero essere riviste per non sovraccaricare fisicamente i giocatori. Spalletti attende di vedere in questi giorni un sostanziale cambio di passo della squadra, a cominciare dai giocatori “intoccabili” ( Salah in primis) e per finire a quelli meno impiegati che dovranno comunque dimostrare a Spalletti di potersi ritagliare un posto nello scacchiere giallorosso.
Ma la settimana che è appena iniziata a Roma non è una settimana qualsiasi ( e non soltanto dal punto di vista sportivo). Infatti domani, 27 settembre, è il giorno del 40esimo compleanno del capitano Francesco Totti. Un giorno speciale e particolare che i tifosi giallorossi vorranno omaggiare in maniera del tutto particolare. Alla vigilia del compleanno del numero 10 giallorossi a far parlare è un’intervista rilasciata dalla moglie di Totti, Ilary Blasi, che alla Gazzetta dello Sport ha parlato di Totti, della Roma usando parole taglienti su Spalletti e Pallotta.  In riferimento all’episodio che la scorsa stagione fece tanto discutere, quello dell’allontanamento da Trigoria di Totti, la Blasi non è stata tenera con Spalletti.
“Allontanare Francesco da Trigoria – ha detto alla Gazzetta dello Sport Blasi è stato come cacciarlo da casa sua, nell’intervista ‘incriminata’ aveva soltanto chiesto il rispetto che non stava ricevendo. Spalletti, in quell’occasione, è stato un piccolo uomo. E’ la verità. Punto. A parole Spalletti dice cose stupende. a parole… Invece lo subisce. Spalletti non l’ha saputo guidare in un percorso umano: a lui dò un voto basso, molto basso”. Ilary non è più tenera con Pallotta: ” Diceva che il corpo di Totti non fa più ciò che la mente dice? Gli rispondo: Sì, però anche la mente deve ragionà prima de parla’…
  •   
  •  
  •  
  •