Inter – Roma, Di Francesco: “Dzeko gioca titolare”

Pubblicato il autore: Samuele Zagagnoni Segui


Nella consueta conferenza stampa pre – match Eusebio Di Francesco, dopo il breve intervento chiarificatore effettuato dal direttore sportivo Monchi in merito alle voci di mercato, ha raccontato lo stato d’animo della squadra prima di un partita così delicata. I più importanti temi trattati sono stati:

Edin Dzeko: Al mister, come prevedibile, è stato richiesto se l’attaccante bosniaco, al centro di una trattativa in stato avanzato con il Chelsea, domani sarà o meno della partita. Con sicurezza ha risposto: “Si gioca, è motivatissimo, voglioso di far bene, e mi auguro che sia determinante come è già stato in altre occasioni”. 
Ha poi aggiunto, riferendosi al contesto generale dei giocatori influenzati dalle tante voci di mercato: “ho cercato di alzare l’attenzione alla professionalità nostra, che è la cosa più importante. E’ necessario far comprendere ai giocatori che devono dare il meglio di loro stessi e concentrarsi sulla partita”.

Gli indisponibili: Sono stati confermati i recuperi di Daniele De Rossi e Grégoire Defrel (anche se difficilmente giocheranno dal primo minuto). Confermate, altresì, le assenze di Diego Perotti e Gonalons: “Gonalons e Perotti resteranno a Roma con due infortuni diversi. Per Perotti abbiamo la speranza di recuperarlo con la Sampdoria in casa, per Gonalons, invece, è più dura“.

Patrick Schick: All’ennesima domanda stagionale sulle condizioni psico – fisiche di Patrick Schick l’allenatore ha storto il naso e, un pochino piccato, ha risposto: “mi fate sempre le stesse domande su Schick. Si tratta di un ragazzo che deve crescere molto, sento molte voci sui mille ruoli e moduli in cui dovrebbe giocare. La verità, però, è che se uno non è libero di testa non può giocare da nessuna parte. Deve ritrovare se stesso. In questo senso sono davvero contento di come ha lavorato questa settimana”.

-Le possibilità di vedere Florenzi terzino domani: In conferenza è stato fatto notare al mister che Alessandro Florenzi avrebbe difficoltà a giocare nel ruolo di terzino quando ha davanti degli attaccanti esterni che lo puntano (come il Papu Gomez nella scorsa giornata). La critica, però, è stata respinta dal mister: “Florenzi in questi anni ha sempre fatto il terzino, anche contro giocatori importanti come Hazard (…). Lui può giocare contro chiunque anche contro Perisic“. In ogni caso non ha smentito le voci che vederebbero il giocatore impiegato come esterno alto nella partita di domani: “Può giocare anche in avanti, (…). Oggi non voglio dare vantaggi agli altri, ma abbiamo lavorato con lui in tutte le posizioni”. 

  •   
  •  
  •  
  •