Show di Quagliarella, tripletta alla Fiorentina nel trionfo della Sampdoria

Pubblicato il autore: Lekaj Daniele Segui


Il trascinatore di questa Sampdoria ha un volto conosciuto, un calciatore che non muore mai. Si tratta di Fabio Quagliarella a quota 15 reti e record personale di gol superato in una singola stagione di Serie A. Quagliarella si trova momentaneamente davanti a Mertens, Higuain, Dzeko e Dybala nella classifica marcatori, insomma, non giocatori qualsiasi. A 34 anni (35 tra qualche giorno) Fabio sta trascinando a suon di gol, per la gioia di tifosi e fantallenatori, la sua Sampdoria che continua a sognare un ritorno in Europa che manca da tantissimo tempo. Al Ferraris arriva una Fiorentina che non perde da otto partite. Tutto sembra equilibratissimo, ma poi un super Gaston Ramirez offre il primo dei suoi tre cioccolatini da scartare al bomber della Samp. Nel secondo tempo la Viola non sembra esserci con la testa, e Ramirez offre due palloni uno dopo l’altro e Quagliarella non fallisce. Arriva la sua tripletta personale con esultanza a braccia aperte davanti alla sua curva. Unica nota negativa per il bomber è l’infortunio muscolare che lo costringe a lasciare il campo alla mezz’ora del secondo tempo con una standing ovation meritatissima.

Leggi anche:  Juventus terzultima in campionato: stasera possono divenire -10

Dopo cinque anni di incubo, paura, terrore e minacce Fabio Quagliarella ora è tornato a sorridere e segnare a valanga. Il calciatore, come sappiamo, era perseguitato e minacciato dallo stalker Raffaele Piccolo. Ora che è tutto finito Fabio sembra più tranquillo e le sue prestazioni in campo lo dimostrano, chissà se un bomber come lui ci avrebbe fatto comodo in quella maledetta Italia-Svezia…

  •   
  •  
  •  
  •