Juventus, Allegri cambia modulo. Higuain in coppia con Mandzukic causa mancanza di esterni

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

TURIN, ITALY - SEPTEMBER 20: Mario Mandzukic of Juventus in action during the Serie A match between Juventus and ACF Fiorentina on September 20, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
Juventus, il tecnico dei bianconeri, Massimiliano Allegri, in vista del prossimo match di campionato di domenica pomeriggio all’Allianz Stadium contro il Sassuolo, potrebbe trovarsi sprovvisto di esterni. All’epoca fu Cuadrado, afflitto da una fastidiosissima pubalgia e costretto qualche giorno fa all’intervento chirurgico per porvi rimedio, con recupero previsto entro 40 giorni, poi fu Bernardeschi, che nella semifinale di andata di Coppa Italia dello scorso martedì contro l’Atalanta, ha riportato un trauma contusivo – distorsivo al ginocchio sinistro ed è costretto attualmente a saltare il match proprio contro gli emiliani. Si aggiunge poi Douglas Costa, il quale nella stessa gara in terra lombarda ha rimediato una contusione al polpaccio sinistro e sarà anche lui out per il match di domenica. Considerato altresì la partenza di Pjaca, mandato in presto in Germania allo Schalke 04, ecco spiegata l’emergenza che affligge il tecnico Allegri per il prossimo incontro di campionato.

Juventus, le possibili alternative per il match di domenica

Le possibili soluzioni di Allegri prevedono in primis l’idea di schierare contro il Sassuolo un doppio centravanti, avanzando alla stregua Alex Sandro che andrebbe ad occupare la posizione solita di Douglas Costa, mentre il tandem offensivo sarebbe quindi composto da Higuain e Mandzukic.
Altra ipotesi sarebbe la proposizione di una linea mediana composta da quattro calciatori, con Sturaro più largo a destra o anche Pjanic da trequartista nella circostanza.
Nulla vieta che il tecnico livornese possa ripresentare quale modulo il 3-5-2, accantonato nelle ultime apparizioni in campo della Juventus, e non per questo da abbandonare definitivamente. Quindi la probabile formazione vede il recuperato Buffon tra i pali, linea difensiva composta da Rugani centrale, con Barzagli e Chiellini terzini, centrocampo con Khedira, Pjanic e Matuidi in posizione più centrale, con De Sciglio, o anche Lichtsteiner, e Alex Sandro a tutta fascia, e come anticipato coppia d’attacco composta da Mandzukic e Higuain.

  •   
  •  
  •  
  •