Allegri, la Juventus acciaio e seta intravede il settimo sigillo:”Evitiamo il Barcellona in Champions”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

TURIN, ITALY - SEPTEMBER 09: Massimiliano Allegri head coach of Juventus FC looks on during the Serie A match between Juventus and AC Chievo Verona on September 9, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
Allegri torna lepre, la Juventus vede il settimo scudetto consecutivo
. Difesa d’acciaio e attacco esplosivo, questa è la formula magica dei bianconeri tornati saldamente in testa alla classifica in serie A. Nessuna squadra italiana è riuscita far gol nel nuovo anno alla Juventus. L’ultimo gol subito, tra campionato e Coppa Italia, risale allo scorso 30 dicembre. 45 giorni fa Caceres del Verona batteva Buffon, un gol peraltro ininfluente. Benatia e Chiellini stanno disputando una stagione eccezionale, sono loro il punto di forza del pacchetto arretrato. Anche davanti le cose hanno cominciato a girare nel verso giusto. Higuain ha sonnecchiato per metà stagione, ora il Pipita è il vero valore aggiunto della Juventus. Gol e assist anche con l’Atalanta. Efficace e spietato, come Allegri gli chiede. Al suo fianco anche Dybala sta tornando quello di inizio stagione. L’ex Palermo sembra pronto a trascinare i bianconeri in questo acceso finale di stagione.

Leggi anche:  Probabili formazioni Serie A - 10° Giornata

Il quid in più al reparto avanzato della Juventus lo ha dato Douglas Costa. Il brasiliano si è concesso un periodo di apprendistato per capire il mai semplice calcio italiano. L’ex Bayern Monaco sta diventando sempre più spesso il jolly a cui Allegri si affida nei momenti di difficoltà. La giocata che ha mandato in gol Higuain contro l’Atalanta è stata da vero fenomeno. Scatto bruciante e assist al bacio per il Pipita, che ha battuto senza troppi problemi Berisha. Douglas Costa piace molto ad Allegri e compagni. Il brasiliano corre e lotta, aggiungendo una qualità superiore alla media. Chissà se al Bayern Monaco si staranno mangiando le mani. Magari se lo ritroveranno di fronte in Champions League. Domani sapremo.

Allegri:”Evitiamo il Barcellona”

Allegri, attesa per il sorteggio Champions League.”Tutti, tranne il Barcellona”, Allegri non vuole incrociare i catalani nei quarti di finale di Champions League. Negli ultimi 8 anni, tra Milan e Juventus, le strade del tecnico livornese e quelle dei blaugrana si sono incrociate molto spesso. Juventus e Barcellona si sono già affrontate nel girone eliminatorio. 3-0 per i catalani al Camp Nou, 0-0 a Torino. Nella passa stagione l’incrocio c’è stato proprio nei quarti di finale. 3-0 per i bianconeri a Torino, 0-0 in Spagna. Dybala non segna in Champions League proprio dall’andata di quel doppio confronto, da cui è passato quasi un anno.

Leggi anche:  Serie A femminile, questo fine settimana si disputa la nona giornata

Allegri quindi si augura di evitare il Barcellona. Certo a Nyon non sarà un gran pescare, in quanto c’è il meglio del meglio del calcio europeo. Sulla carta l’avversario più abbordabile potrebbe essere il Siviglia di Vincenzo Montella. Anche se gli andalusi sono stato capaci di eliminare a domicilio il Manchester United di Mourinho. Certamente i bianconeri vorranno evitare la Roma. I derby in Europa sono un ulteriore stress psicofisico per i giocatori. Per il resto ci sono grandi avversari. Se si vuole arrivare alla finale di Kiev bisogna affrontarli tutti. Domani alle 12 sapremo chi avrà in sorte la Juventus. Certo è che le altre grandi d’Europa, chiunque essa sia, non sarebbero contento di affrontare i bianconeri. Buffon e compagni stanno sbocciando come l’incombente primavera. Gli avversari sono avvisati. Acciaio e seta per riprovare a vincere tutto. Come sempre alla Juventus.

  •   
  •  
  •  
  •