Parma-Juventus: Allegri alle prese con dubbi di formazione. Chi scenderà in campo al “Tardini”?

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Juventus – Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Prosegue la preparazione da parte della Juventus, in vista della gara di campionato, in programma sabato alle ore 20:30, in casa del Parma. Presso il centro sportivo de “La Continassa” la truppa bianconera ha lavorato in mattinata, ed Allegri non ha ancora sciolto i dubbi per quanto concerne modulo e uomini da opporre ai ducali. Con ogni probabilità a comporre il duo d’attacco sarà la coppia Cristiano Ronaldo-Dybala. Non è chiaro, però, se i due formeranno il tandem avanzato in un 4-4-2, modulo visto all’opera nella prima giornata di campionato, al “Bentegodi” contro il Chievo, oppure se i due agiranno all’interno di un 4-2-3-1, schema utilizzato nella ripresa, sempre durante la sfida con i clivensi, con Dybala nelle vesti di trequartista alle spalle di CR7.

Leggi anche:  Ziliani contro Maresca: "CR7 non espulso per un calcio in faccia a Cragno, a Ibra rosso diretto per proteste"

A formare il terzetto dietro Cristiano Ronaldo, oltre alla “Joya” dovrebbero esserci Cuadrado e Douglas Costa, entrambi favoriti nel partire titolari, rispetto a Bernardeschi e Mandzukic. Nel caso di mediana composta da due uomini, i prescelti dovrebbero essere Pjanic ed Emre Can, mentre in difesa confermato il quartetto con Joao Cancelo a sfrecciare lungo il versante di destra, Alex Sandro a presidiare la corsia mancina e il duo centrale composto da Chiellini e Bonucci. In porta è inamovibile, al momento, Szczesny.

Per quanto concerne la situazione infortunati, non preoccupano le condizioni di Mattia De Sciglio, il quale è tornato ad allenarsi con il resto del gruppo e verrà convocato in vista della trasferta in terra emiliana. Domani mattina di nuovo allenamento, poi la conferenza stampa della vigilia da parte di Massimiliano Allegri e a seguire la partenza con destinazione Parma, in attesa di scendere in campo sabato sera al “Tardini“.

Leggi anche:  Dove vedere Atalanta-Juventus: streaming e diretta tv Serie A

Gettando lo sguardo più in avanti, Cristiano Ronaldo ha già comunicato alla Federazione portoghese che non risponderà alla convocazione da parte della nazionale lusitana, con lo scopo di accelerare il suo ambientamento con i colori bianconeri. Tra gli altri, resteranno a lavorare presso il centro sportivo de “La Continassa” anche i vari Khedira ed Emre Can, entrambi non convocati dal c.t. tedesco Low, e il marocchino Benatia. Lo scopo di Cristiano Ronaldo è quello di farsi trovare pronto alla ripresa quando avrà il via anche la Champions League e per il cinque volte Pallone d’Oro sarà giunta l’ora di sfoderare le sue qualità e il suo immenso potenziale al fine di prendere per mano la Vecchia Signora e condurla sino alla finale del prossimo 1 giugno a Madrid.

  •   
  •  
  •  
  •