Juventus: Cristiano Ronaldo fa incetta di premi. Allegri studia la mossa Dybala contro il Parma

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Cristiano Ronaldo, Paulo Dybala – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Si avvicina a grandi passi la sfida di sabato sera tra Parma e Juventus. I bianconeri giungono a quest’appuntamento galvanizzati dalle due importanti vittorie rimediate, in campionato, contro Chievo e Lazio, e con la consapevolezza di rappresentare la squadra da battere nella nostra serie A. Qualità tecnica, forza fisica, determinazione, aggressività ed umiltà, queste le prerogative alla base dei trionfi juventini. Allegri si gode i primi due successi consecutivi ottenuti, ma non abbassa la guardia: prima della sosta per gli impegni delle nazionali occorrerà conquistare l’intera posta in palio al “Tardini” di Parma al fine di chiudere questo mini ciclo a punteggio pieno. Tracciando un bilancio su questi primi centottanta minuti, giungono notizie positive da tutti i reparti, evidenziando un buono stato di forma da parte dei suoi interpreti, nonostante sia solo fine agosto.

Leggi anche:  Bel gioco o risultati? La classifica del possesso palla in Serie A: Juve, Napoli e Atalanta al top, l'Inter...

Per quanto concerne il match contro i gialloblù ducali, il tecnico bianconero sta valutando se continuare a proporre il 4-3-3 visto all’opera contro la Lazio, oppure tornare al 4-2-3-1 schierato all’esordio, al cospetto del Chievo. Nel caso in cui optasse per il secondo modulo tattico citato, Allegri potrebbe concedere fiducia dal primo minuto a Dybala e Cuadrado, entrambi relegati in panchina nella precedente sfida contro i biancocelesti.

La “Joya” non ha particolarmente brillato nella gara inaugurale contro i clivensi, non palesando uno spiccato feeling con Cristiano Ronaldo. La sua performance, tutt’altro che esaltante, è stata da preludio alla successiva scelta del tecnico livornese di affidarsi al 4-3-3 prediligendo Mandzukic nel ruolo di attaccante centrale, con Cristiano Ronaldo e Bernardeschi al suo fianco. Dybala, con ogni probabilità, avrà a disposizione una ghiotta chance per zittire le critiche giunte nei suoi confronti, evidenziando qualità e doti da fuoriclasse.

Leggi anche:  La bomba di Santini (7 Gold) sul futuro di Conte: "Potrebbe lasciare l'Inter a fine stagione. Al suo posto arriverà..."

Spostando l’attenzione su CR7, il portoghese riceverà domani, a Montecarlo, durante l’evento riguardante il sorteggio della fase a gironi della Champions League, un premio inerente il gol più bello siglato nella scorsa edizione della massima competizione europea. La rete da urlo, in rovesciata, messa a segno proprio contro la Juventus, all'”Allianz Stadium“, è stata votata in massa dagli utenti del sito Uefa.com, così che, dopo il gol siglato da Mandzukic nella finale del 2017, sarà nuovamente uno juventino ad alzare al cielo questo riconoscimento, che a partire da domani entrerà a far parte della nutrita bacheca personale del campione portoghese. La Juventus non può che osservare il futuro con fiducia e massima autostima, con calciatori del genere è un imperativo primeggiare in Italia e in Europa.

  •   
  •  
  •  
  •