Inter-Milan, “lettera” di Biasin a Suso:”Ti ammiro, ma ti toglierei dal campo”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Suso – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Inter-Milan, l’interista Biasin e l’ammirazione per Suso. La lunghissima attesa per il derby della Madonnina sta per finire. Domani sera alle ore 20:30 sarà tempo di Inter-Milan. Tutto esaurito allo stadio, 196 paesi collegati per la diretta televisiva e 22 protagonisti in campo. La classica domanda prima di un derby è su quale calciatore toglieresti alla squadra avversaria. Fabrizio Biasin, giornalista di Libero e noto tifoso dell’Inter, non ha dubbi su chi toglierebbe a Gattuso: Jesus Fernandez Saez de la Torre, per tutti solo Suso. Biasin ha pubblicato su esquire.com una speciale lettera indirizzata al cardellino spagnolo. “Maledetto, maledettissimo Suso. Ti odio perché ti ammiro, ti detesto perché ti vorrei con me, ti sputazzo (in senso figurato, per carità), perché sei l’ingranaggio perfetto nel meccanismo che non mi appartiene. E soprattutto puoi farmi un male pazzesco”, così Biasin comincia la sua missiva.

Leggi anche:  Eriksen: "Sto bene, spero di tornare presto"

Se potessi ti leverei dal campo d’ufficio, ma mica perché non sei capace, semmai per l’esatto opposto: sei “l’imprevedibile” in maglia rossonera e il derby lo conosci bene, lo hai già assaggiato, masticato, digerito e hai pure lasciato il segno”. Biasin si riferisce alla doppietta realizzata da Suso nel novembre 2016 e al gol segnato nell’ottobre 2017. “Hai convinto persino i tuoi connazionali (due assist nel match amichevole vinto dalla Spagna contro il Galles), gli stessi che fino all’altro giorno dicevano “chimminchia es esto Suso?”, sei l’innesco perfetto per l’altro stramaledettissimo, che poi si chiama Higuain”.

Inter-Milan, duello Suso-Asamoah per decidere il derby?

Biasin continua nella sua lettera a Suso prima di Inter-Milan:”C’è chi dice che tu sia uno che “sa fare solo due cose”, uno che “toglie il tempo della giocata ai compagni”, un “egoista”, uno che “non sa difendere”, il fetentissimo genere di funambolo che “se c’è lui puoi giocare solo in una maniera” eccetera eccetera. Sono tutte critiche legittime, per carità, ma poi vai a vedere e tutti i tecnici ti ritengono imprescindibile; e saprai anche fare solo due cose ma le sai fare straordinariamente bene”.

Domenica sera però Suso avrà un avversario di grande valore e Biasin lo sottolinea:“Il destino per te ha apparecchiato una sfida non da poco, “lui” si chiama Asamoah, non ha i tuoi piedi ma dispone di cervello fino e polmoni d’acciaio. Domenica giocherà dalla tua parte, sei avvisato Susone: sarà un gran duello, un duello della Madonnina”. Sarà il duello che deciderà il derby? Ancora un po’ di pazienza e sapremo. Inter-Milan, l’attesa sta davvero finendo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: , ,