Serie A, Fiorentina: Beppe Iachini scelto da Commisso per il dopo Montella

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

In casa Fiorentina ormai è praticamente fatta per l’arrivo del nuovo allenatore Beppe Iachini che prenderà il posto dell’esonerato Vincenzo Montella. Il presidente dei viola Rocco Commisso ha deciso così per raddrizzare una stagione che si sta facendo pericolosa e ha scelto l’esperienza del tecnico marchigiano che ha giocato a Firenze per cinque stagioni (1989-1994), tra l’altro grande idolo della curva in quegli anni.

Il tecnico classe ’61 verrà ufficializzato in giornata e probabilmente firmerà un contratto di diciotto mesi, per lui non sarà facile togliere la squadra toscana da una posizione di classifica abbastanza scomoda dove ricordiamo che Chiesa e compagni si trovano al sest’ultimo posto con 17 punti e solamente a -3 dal terz’ultimo posto attualmente occupato dal Brescia con 14.

Iachini, i motivi della scelta

Alla fine Beppe Iachini ha vinto la concorrenza con l’ex tecnico dell’Under 21 azzurra Luigi Di Biagio che era l’altro nome papabile per il dopo Montella, ma l’inesperienza del romano su un panchina di club ha fatto propendere nell’altra direzione anche perchè Iachini ha conosce bene l’ambiente fiorentino, è un abituè nel prendere squadre in lotta per non retrocedere e dunque si sa destreggiare bene in situazioni non facili e soprattutto il suo grande temperamento che sa trasmettere ai suoi giocatori e in questa seconda parte di stagione servirà sicuramente soprattutto ai tanti calciatori giovani presenti in rosa.

Iachini, due partite da non sbagliare

Iachini sarà presentato con tutta probabilità sabato 28 dicembre, il giorno prima della ripresa degli allenamenti dopo le vacanze natalizie; il primo appuntamento che lo aspetta sarà tutt’altro che facile visto lunedì 6 gennaio alle ore  12.30 la Fiorentina sarà impegnato sul campo del Bologna attualmente ottavo e che viene da due consecutive contro Atalanta e Lecce. Il debutto al Franchi invece avverrà domenica 12 gennaio alle ore 15 quando arriverà la Spal del tecnico fiorentino Leonardo Semplici che lo terrà a battesimo davanti al suo vecchio pubblico.
Dunque due partite subito molto importanti e da non sbagliare, per portare i gigliati fuori dalla zona pericolo il prima possibile.

I tifosi viola dopo la parentesi negativa con Montella, sperano che con Iachini si potrà tornare a fare una campionato perlomeno tranquillo come era nei pronostici della scorsa estate.

  •   
  •  
  •  
  •