Balotelli attacca la Juventus: “Juve? Prima di bloccare la Serie A dovevano farla tornare in testa”

Pubblicato il autore: SAP Segui

Poco più di quattro giorni dopo Juventus – Inter, nonostante la Serie A sia ferma, non mancano le polemiche per quanto riguarda la gestione dell’emergenza Coronavirus. In questo caso a parlare è stato l’attaccante del Brescia Mario Balotelli.
Il numero 45 delle rondinelle è, infatti, intervenuto ad una diretta Instagram organizzata da Damiano Coccia, in arte “Er Faina”, durante la quale ha parlato della situazione del campionato e del suo Brescia, lasciandosi scappare una frecciatina che ha indisposto diversi tifosi della Juventus.
Di seguito vengono riportate le parole dell’attaccante bresciano:

LAZIO E CAICEDO

“La Lazio è forte, ma dovevano far tornare in testa la Juventus prima di fermare il campionato.
 Caicedo? E’ tanta roba, devo ricredermi. Avevo detto che era un buon giocatore ma niente di speciale, invece è davvero forte. Non mi fa    impazzire per caratteristiche, ma in questa Lazio fa benissimo.”

CAMPIONATO, SCUDETTO E RETROCESSIONE

“Campionato? Personalmente spero che non riprenda. Finché c’è anche solo un caso non dovrebbe riprendere. Lo avevo detto da subito che bisognava fermare l’Italia, e la gente si arrabbiava. Se avessimo chiuso subito forse adesso ne saremo già fuori. Di questo passo il Coronavirus lo avremo fino al 2021.”

SCUDETTO E RETROCESSIONE

“Per me sarebbe giusto non assegnare lo scudetto e non far retrocedere nessuno. L’anno prossimo si fa salire dalla Serie B due squadre creando un campionato a 22. Non credo che si potrà riprendere dopo il 3 aprile.”

IL COMUNICATO DEL BRESCIA E LA REPLICA DI BALOTELLI

A seguito dell’emissione del video, il Brescia ha preferito dissociarsi nella serata di ieri dalle parole di Balotelli emettendo un comunicato dove la società ha dichiarato di non condividere le idee del proprio giocatore.
La Società Brescia Calcio intende prendere ufficialmente le distanze da quanto dichiarato dal suo tesserato Mario Balotelli – si continua a leggere all’interno della nota – relative a ipotetici favoreggiamenti  nel Campionato di Serie A. Brescia Calcio tiene a sottolineare che tali insinuazioni sono strettamente personali e che non sono in alcun modo riconducibili alla Società stessa.” 

Sempre in tarda serata non manca la replica di Balotelli che attraverso una storia nel suo profilo Instagram scrive:
“Qualcuno si è offeso? Pensate alle cose serie e alle situazioni quotidiane che stiamo passando. Ma dove sta lo sfottò alla Juve? Non ho detto che dovevano far vincere la Juve ma recuperare! (siccome aveva una partita in meno della Lazio). Concentratevi nello stare a casa e contribuire a scacciare sto virus invece di cercare di infangare sempre il mio nome, che una diretta di 30 minuti si trasforma in un’infamia senza motivo e tanta cattiveria vostra.”

  •   
  •  
  •  
  •