Florenzi: “Fonseca uomo top. Futuro? A giugno si vedrà”

Pubblicato il autore: Demetrio Segui

Dopo Francesco Totti e Daniele De Rossi, nell’immaginario del tifoso giallorosso, la fascia da capitano sarebbe stata stabilmente la sua fino al ritiro, ma questa idea dei tifosi giallorossi, almeno momentaneamente, è destinata a rimanere tale visto che  Alessandro Florenzi ha preso, a gennaio, la via della Spagna, più precisamente di Valencia. L’esterno ha rilasciato dichiarazioni interessanti, in una diretta instagram con Marco Montemagno, concentrandosi sul rapporto con Fonseca e sul suo futuro.

Fonseca uomo vero

Nonostante le incomprensioni tattiche che lo hanno portato a cambiare aria Florenzi ha espresso belle parole nei confronti dell’allenatore giallorosso: “E’stato molto importante per me perchè è stato molto chiaro. Abbiamo provato a fare un percorso insieme, poi mi ha detto le sue sensazioni in merito a questo percorso e insieme abbiamo deciso quella che è la mia attuale storia. E così faremo a giugno quando tornerò. Il mister sarà anche in quella circostanza molto chiaro, un uomo e una persona top.” Parole significative che non è scontato sentire dire, viste le circostanze.

Futuro rimandato a giugno

L’ex 24 giallorosso ha poi parlato del suo futuro: “I miei prossimi due anni saranno fondamentali per la mia carriera e i miei obiettivi. Ora entro in un età dove sarò al top da tutti i punti vista, ci saranno Europei e Mondiali in due anni e devo farmi trovare pronto. Io voglio giocare il più possibile. Tornerò alla Roma, ma non so nemmeno se torneremo a giocare adesso, figurati se so dove sarò tra quattro mesi. Ma Europeo e Mondiale saranno due appuntamenti fondamentali per me.” Parole che lasciano aperte più di uno spiraglio per il futuro di Alessandro Florenzi che è lecito presupporre non sarà a Roma se l’allenatore dovesse rimanere Fonseca. Dove potrebbe andare? Rimanere a Valencia oppure tentare un’altra avventura italiana: molte squadre vorrebbero acquisire la sua duttilità.

  •   
  •  
  •  
  •