Higuain atterra in Italia: Juve, ora manca solo Rabiot

Pubblicato il autore: GennaroIannelli Segui

Gonzalo Higuain è il penultimo straniero della Juventus a rientrare in Italia dopo aver trascorso il lungo periodo di quarantena all’estero. L’argentino è atterrato quest’oggi all’aeroporto di Torino Caselle e dovrà ora osservare, come da protocollo, due settimane di isolamento prima di rimettersi a lavorare con il gruppo. Alla Juventus ora manca solo Adrién Rabiot, di cui si attende il rientro dalla Costa Azzurra.

Juventus, Higuain è tornato in Italia

Torna anche Higuain e la Juventus è (quasi) al completo. L’argentino è atterrato oggi, all’aeroporto di Torino Caselle, dopo aver trascorso l’ultimo periodo nel proprio Paese, per stare vicino alla madre, anch’ella colpita dal Covid-19. L’argentino, apparso sorridente al momento dello sbarco, dovrà ora osservare due settimane di quarantena obbligatoria, misura prevista dal Governo per chi rientra dall’estero, e poi si potrà aggregare alla squadra per preparare il ritono in campo, previsto quasi sicuramente per il 13 giugno.

Leggi anche:  La bomba di Pedullà: "Gattuso ad un passo dalla Juventus, poi però..."

Si aspetta solo Rabiot

Con il rientro di Higuain, come dicevamo, la batteria degli stranieri Juve è quasi al completo. Manca solo Adrién Rabiot, fermo da mesi in Costa Azzurra, e poco disposto a tornare in Italia a causa del taglio stipendi imposto dalla Società.  Andrea Agnelli, irritato dall’atteggiamento del ragazzo, gli ha imposto un ultimatum: a Torino entro la fine del mese altrimenti potrebbero esserci conseguenze. Le voci parlano di una frattura ormai insanabile, con Rabiot messo sul mercato e destinato ad andare in Premier (probabilmente all’Everton). Intanto la Juve riabbraccia Higuain nell’auspicio di poter tornare presto in campo.

  •   
  •  
  •  
  •