Higuain atterra in Italia: Juve, ora manca solo Rabiot

Pubblicato il autore: GennaroIannelli Segui

Gonzalo Higuain è il penultimo straniero della Juventus a rientrare in Italia dopo aver trascorso il lungo periodo di quarantena all’estero. L’argentino è atterrato quest’oggi all’aeroporto di Torino Caselle e dovrà ora osservare, come da protocollo, due settimane di isolamento prima di rimettersi a lavorare con il gruppo. Alla Juventus ora manca solo Adrién Rabiot, di cui si attende il rientro dalla Costa Azzurra.

Juventus, Higuain è tornato in Italia

Torna anche Higuain e la Juventus è (quasi) al completo. L’argentino è atterrato oggi, all’aeroporto di Torino Caselle, dopo aver trascorso l’ultimo periodo nel proprio Paese, per stare vicino alla madre, anch’ella colpita dal Covid-19. L’argentino, apparso sorridente al momento dello sbarco, dovrà ora osservare due settimane di quarantena obbligatoria, misura prevista dal Governo per chi rientra dall’estero, e poi si potrà aggregare alla squadra per preparare il ritono in campo, previsto quasi sicuramente per il 13 giugno.

Si aspetta solo Rabiot

Con il rientro di Higuain, come dicevamo, la batteria degli stranieri Juve è quasi al completo. Manca solo Adrién Rabiot, fermo da mesi in Costa Azzurra, e poco disposto a tornare in Italia a causa del taglio stipendi imposto dalla Società.  Andrea Agnelli, irritato dall’atteggiamento del ragazzo, gli ha imposto un ultimatum: a Torino entro la fine del mese altrimenti potrebbero esserci conseguenze. Le voci parlano di una frattura ormai insanabile, con Rabiot messo sul mercato e destinato ad andare in Premier (probabilmente all’Everton). Intanto la Juve riabbraccia Higuain nell’auspicio di poter tornare presto in campo.

  •   
  •  
  •  
  •