Consiglio Federale FIGC: no al blocco delle retrocessioni

Pubblicato il autore: VERONICA RUSSOMANDO Segui

Bocciata la delibera della Serie A sul blocco delle retrocessioni. No al blocco delle retrocessioni in Serie A in caso di nuovo stop, proposta fatta dalla Lega calcio. Ricordiamo che vi era l’ipotesi di blocco delle retrocessioni qualora si verificasse un nuovo stop e non vi fosse un risultato aritmeticamente certo. Questo avrebbe significato che i punti ottenuti sul campo non sarebbero stati validi ai fini delle retrocessioni e promozioni. Le retrocessioni quindi ci saranno e qualora vi sia un nuovo stop si riparlerà di playoff e playout. Se dovesse servire l’algoritmo stabilirà sia le retrocessioni che le qualificate in Europa

Il tanto atteso Consiglio Federale della FIGC si è pronunciato

Piena bocciatura quindi del blocco alle retrocessioni e privilegio del sistema meritocratico che premia i risultati ottenuti sul campo. Vince quindi la linea proposta dal presidente Gabriele Gravina, con 18 voti favorevoli e 3 contrari
Altre decisioni prese: nella Serie C confermate le promozioni di Monza, Vicenza e Reggina. Il campionato femminile invece non ripartirà. A tal proposito queste le parole di Marani:
“Il calcio femminile? Mondo molto compatto. E’ un esempio che il calcio maschile, che molte volte è diviso, dovrebbe seguire. Le donne dovrebbero avere qualche posizione in più di rappresentanza politica sia nel mondo del calcio che dello sport in generale”.

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Probabili formazioni Inter-Juventus: Conte si affida a Vidal, Pirlo recupera Chiesa
Tags: