Lazio, Simone Inzaghi preoccupato per il ritmo partita: “Le altre squadre avevano la Coppa Italia per rientrare con lo spirito”

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui

La Lazio di Simone Inzaghi dopo l’interruzione forzata della Serie A causa emergenza Coronavirus, è pronta a ripartire da Bergamo contro l’Atalanta, per cercare di mantenere il passo della Juventus e continuare a coltivare quel sogno scudetto che mai come quest’anno sembra realizzabile.

Le parole di Simone Inzaghi in conferenza stampa

L’allenatore della Lazio nella consueta conferenza stampa pre-partita ha dichiarato:”C’è voglia di ripartire, ci siamo lasciati alle spalle un momento particolare per il mondo. Abbiamo voglia di ripartire, abbiamo visto la Coppa Italia, ci saranno delle difficoltà, è un dato oggettivo. Andremo incontro a partite ravvicinate, problemi fisici e stanchezza mentale”.

A Simone Inzaghi sarebbe piaciuto giocare qualche amichevole in più per rientrare più velocemente nel ‘ritmo partita’: “Avremo grandissime certezze, siamo rimasti fermi per tanto tempo. Abbiamo qualche problema di uomini, ma succede anche nelle altre squadre. Ho visto i ragazzi vogliosi di riprendere, purtroppo non siamo riusciti a fare partite a parte con la Ternana. Le altre squadre avevano la Coppa Italia per rientrare con lo spirito, ma ho visto i ragazzi fiduciosi. Si sono allenati seriamente”.

Leggi anche:  Probabili formazioni Lazio-Roma: le scelte di Inzaghi e Fonseca

Nella partita contro l’Atalanta ci saranno ben quattro indisponibili:”Leiva, Lulic, Marusic e Luiz Felipe non ci saranno domani, speriamo di recuperare almeno Marusic per la Fiorentina. Non ci saranno neanche Adekanye e Moro, ma sono convinto degli altri. Lulic ha avuto un infortunio molto serio, probabilmente ce lo darà il prossimo anno. Luiz Felipe ha avuto una lesione di primo grado, Leiva ha un fastidio che non gli permette di allenarsi regolarmente”.

Sull’ambizione scudetto, Simone Inzaghi non ha dubbi:”Deve rimanere questa. Per essere lì e vincere i trofei abbiamo avuto un grandissimo spirito. Abbiamo qualche acciacco ma penso che ce li abbiano tutti. Sappiamo che avevamo fatto qualcosa di importante, vogliamo riproporci con lo stesso spirito. I giocatori sono stati tre mesi sul divano, ci saranno problematiche che riguarderanno non solo la Lazio ma tutte le squadre”.

Leggi anche:  La Figc multa la Juve ed i medici per non aver effettuato i tamponi a giugno

In merito alle qualità dell’Atalanta e del suo tecnico Gasperini, Inzaghi ha affermato:”Conosciamo il valore dell’Atalanta, da anni fa benissimo, i nostri percorsi sono partiti insieme, il mio e quello di Gasperini. Abbiamo fatto entrambi ottime cavalcate. Siamo squadre organizzate, abbiamo vinto, perso e pareggiato. Sarà una bellissima partita e banco di prova difficile. I ragazzi sanno cosa andranno a incontrare”.

  •   
  •  
  •  
  •