De Ligt sempre più stellare: “Il gol contro il Torino mi ha sbloccato, per lo Scudetto è corsa a tre”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Le prestazioni stellari di Matthijs De Ligt oramai non sono più una sorpresa. Il centrale difensivo della Juventus si è preso in mano la scena in punta di piedi. Il suo inizio con la casacca della Vecchia Signora è stato tortuoso e non privo di difficoltà – complice l’assenza di un mentore ideale come Chiellini – ma il ragazzo ha sempre lasciato intravedere qualità eccelse in campo in ogni match da lui disputato. Dettagli che solamente chi è stato calciatore professionista – o chi mastica calcio ad alto livello – poteva notare.

Le sue prestazioni in questo momento sono veramente sublimi e decisamente importanti per gli automatismi difensivi della Juventus di Maurizio Sarri. Il ragazzo è più sicuro di se e i suoi interventi, chiusure e contrasti poderosi, sono puliti e sempre più decisivi. Specialmente in questa parte di stagione.

Leggi anche:  Dove vedere Lazio - Roma diretta tv e streaming Serie A

De Ligt ha rilasciato un’intervista a Sky, parlando della sua esperienza in questa prima stagione italiana così come della lotta Scudetto:

“La corsa con Lazio ed Inter è molto avvincente. Contro il Genoa abbiamo segnato tre goal molto belli e soprattutto importanti. Quello di Dybala è stato meraviglioso e tecnicamente perfetto, poi ci sono stati quelli di Cristiano Ronaldo e Douglas Costa”. 

Rete al Torino determinante per la fiducia

L’ex Ajax è finalmente ben integrato nella Juventus di Sarri e il ragazzo ha rilasciato delle dichiarazioni in merito a questo tema:

Adesso mi sento molto meglio e anche di testa sono più tranquillo. E’ questa una cosa importante per giocare. In Italia ho trovato tante tipologie di attaccanti. C’è Lukaku che è potente e veloce, o Immobile che è fortissimo spalle alla porta. Ogni squadra ha attaccanti forti e diversi e tutte le partite rappresentano una sfida. Prima delle partite cerchi di studiarli, questo al fine di riuscire a giocare meglio”. Poi il ricordo del derby con il Torino:

Leggi anche:  Dove vedere Atalanta-Genoa: streaming e diretta tv Serie A

E’ una partita speciale, perché tutte e due le squadre vogliono vincere per la città e per i loro tifosi. Noi dovremo far meglio soprattutto in difesa, non dobbiamo concedere occasioni. Il Derby d’andata rappresenta uno splendido ricordo per me perché in quella gara ho segnato il mio primo goal italiano. Quella cosa mi risollevò il morale perché stavo ricevendo delle critiche in quel periodo e rese felice me e tutta la squadra. Grazie a quel goal sono diventato ciò che sono adesso”. 

  •   
  •  
  •  
  •